Ez 36,16-17a.22-28; Sal 105(106); 2Cor 6,14b-7,1; Mc 6,6b-13 Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. (Mc.6,7-9) Gesù dopo aver insegnato agli apostoli le verità del regno di Dio, li manda in missione, a due a due, col potere di scacciare i demoni e di guarire gli ammalati. Possono portare con sé un solo bastone, un paio di sandali ai piedi e in dosso una tunica; niente per il viaggio, né pane, ne borsa, né denaro. A noi oggi ciò sembra esagerato, forse nemmeno i poveri che mendicano sulle nostre strade sono così ridotti. Chi annuncia il Vangelo è comunque tenuto a dare la testimonianza non della miseria, ma della sobrietà, dell’essenzialità, di una decorosa povertà. Niente esigenze fuori posto, nemmeno la pretesa di essere accolti e ascoltati. Pronti ad essere rifiutati e ad andare oltre. E’ un partire fidandosi ciecamente del Signore. E’ un andare che già testimonia la fede, l’amore verso Dio e il bisogno di farlo conoscere. Bisogno di tutti i cristiani, missionari, anche dove si vive. Preghiamo Signore, una generazione narra all’altra le tue opere, annunzia le tue meraviglie e raccontano i tuoi prodigi. Dicono la stupenda tua potenza e parlano della tua grandezza. Diffondono il ricordo della tua bontà immensa. dal Salmo 144(145)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi