Milano, 31 marzo 2021 – Domani avranno inizio i riti del Triduo pasquale, che quest’anno i fedeli potranno tornare a celebrare in presenza, dopo il lockdown del 2020. L’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, presiederà in Duomo le seguenti celebrazioni:

  • 1 aprile, Giovedì santo, alle ore 9.15, l’Ora Terza e la Messa crismale e alle ore 17.30, la Messa nella Cena del Signore. Durante la Messa crismale i sacerdoti rinnovano le loro promesse e ricevono gli oli sacri con cui, nel corso dell’anno, verranno amministrati i sacramenti del battesimo, della confermazione e dell’ordine. Quest’anno, a causa delle restrizioni imposte dalle norme di sicurezza sanitaria, sarà lo stesso Arcivescovo a consegnare gli oli sacri nelle zone della Diocesi più distanti da Milano, recandosi il 2 aprile a Lecco, Seveso e Varese.
  • 2 aprile, Venerdì santo, alle ore 17.30, la Passione e Deposizione del Signore.
  • 3 aprile, Sabato santo, alle ore 8.15, l’Ufficio delle Letture, le Lodi mattutine e l’Ora terza; alle ore 18, la Veglia pasquale e la celebrazione dei sacramenti di Iniziazione cristiana.
  • 4 aprile, Domenica di Pasqua, alle ore 11, la Messa Pontificale e alle ore 16 i Secondi Vesperi Pontificali.

Inoltre, venerdì, alle ore 15, monsignor Delpini celebrerà una Via Crucis per gli ospiti dell’Istituto Sacra Famiglia (Piazza Mons. Moneta 1, Cesano Boscone) e domenica, alle ore 13, parteciperà al pranzo di Pasqua presso l’Opera Cardinal Ferrari (via Boeri 3, Milano).

Le dirette
Tutte le celebrazioni in Duomo – tranne l’Ufficio delle Letture, le Lodi e l’Ora terza del sabato mattina e i Secondi Vespri Pontificali della domenica – saranno trasmesse in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre) e in streaming sul portale diocesano www.chiesadimilano.it e sul canale Youtube.com/chiesadimilano. Inoltre Radio Mater manderà in onda la diretta della Messa nella Cena del Signore e in differita le omelie di Venerdì santo (ore 20.45), Sabato santo (22.45) e Domenica (20.45).

Saranno tradotte nella lingua dei segni e sottotitolate le celebrazioni di giovedì (Messa nella Cena del Signore), venerdì (Passione), sabato (Veglia) e domenica (Messa pontificale).

Nota per gli operatori dei media
Per assistere alle celebrazioni in Duomo giornalisti e operatori entreranno dalle porte laterali, lato Arcivescovado. Per le norme di distanziamento gli operatori potranno posizionarsi nell’area delimitata attorno alla prima colonna sul lato destro guardando l’altare; i giornalisti nelle panche del transetto o dove indicato dal Servizio d’ordine.

 

Stefano Femminis
Responsabile Ufficio Comunicazioni sociali
Arcidiocesi di Milano

Ti potrebbero interessare anche: