La Sezione Controllo ha il compito di:

a) conoscere il patrimonio immobiliare di tutte le persone giuridiche pubbliche soggette all’Arcivescovo, redigendone e aggiornandone lo stato patrimoniale, sia per quanto concerne gli immobili di proprietà, sia per quelli comunque a disposizione dei singoli enti, con attenzione anche all’utilizzo dei diversi immobili;
b) vigilare sul predetto patrimonio, suggerendo agli amministratori degli enti eventuali interventi di manutenzione, di trasformazione o costruzione, di utilizzo;
c) avere particolare attenzione alle problematiche assicurative, verificando la corretta e soddisfacente copertura assicurativa dei diversi enti e fornendo consulenza in merito;
d) ricevere ed esaminare i rendiconti annuali degli enti, redatti su schemi predisposti dalla stessa sezione; prestare assistenza per la loro redazione, dando indicazioni sugli adempimenti contabili di competenza di parrocchie ed enti; fornire osservazioni e suggerimenti agli amministratori a partire dai dati dei rendiconti, in materia giuridica, fiscale, economica, interessando, quando occorre, la Sezione Autorizzazioni e altri Uffici competenti in materia (l’Avvocatura per i problemi giuridici e fiscali e l’Ufficio per i Beni Culturali per la conservazione dei beni di valore storico-artistico); sottoporre al CAED e alle autorità competenti i dati sintetici dei rendiconti e, su richiesta, i singoli rendiconti;
e) provvedere al passaggio delle consegne tra titolari e amministratori degli enti, fornendo loro tutti i dati e provvedendo alla consegna e all’aggiornamento dell’inventario dei beni (cf can. 1283);
f) attuare verifiche presso gli enti in occasione dei trasferimenti dei titolari e di cambio degli amministratori e delle visite pastorali, nonché in particolari circostanze su richiesta del Responsabile dell’Ufficio.

Ti potrebbero interessare anche: