Dibattito organizzato dalla Diocesi, dall'Università Cattolica e dalla Caritas, col cardinale Scola, il commissario dell’Esposizione Giuseppe Sala, il rettore della Cattolica Franco Anelli, il ministro Maurizio Martina e altri esperti; modera Enrico Mentana. I posti disponibili sono terminati, ma è stata allestita una diretta audio-video in un'altra sala: gli interessati devono scrivere a comunicazione@diocesi.milano.it o telefonare allo 02.8556240, entro lunedì 29 alle 20

expo enciclica

«La sfida urgente di proteggere la nostra casa comune», cui ha chiamato papa Francesco con la pubblicazione dell’enciclica Laudato Si’, comprende «la preoccupazione di unire tutta la famiglia umana nella ricerca di uno sviluppo sostenibile e integrale, poiché sappiamo che le cose possono cambiare». Di come far avanzare questo cambiamento e applicare le raccomandazioni contenute nel documento si discuterà martedì 30 giugno, alle 16, al Centro conferenze di Expo, in un incontro di presentazione dell’enciclica papale, organizzato dall’Arcidiocesi di Milano, dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e dalla Caritas.

I temi della nutrizione e del cibo, dello sfruttamento delle risorse cuore dell’Esposizione universale sono infatti indissolubilmente legati alla più vasta questione ambientale sollevata per la riflessione di tutti dal Pontefice. «Non si è ancora riusciti ad adottare un modello circolare di produzione che assicuri risorse per tutti e per le generazioni future, e che richiede di limitare al massimo l’uso delle risorse non rinnovabili, moderare il consumo, massimizzare l’efficienza dello sfruttamento, riutilizzare e riciclare», è scritto infatti nel testo del Papa.

Dopo l’introduzione del commissario unico di Expo Giuseppe Sala e del rettore dell’Università Cattolica professor Franco Anelli, Enrico Mentana, direttore del Tg La7, discuterà col cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, col professor Neil Thorns, direttore Cafod (la Caritas nazionale in Inghilterra) e consulente per il governo britannico sui cambiamenti climatici, col professor Pier Sandro Cocconcelli, direttore di Expolab (Università Cattolica), col ministro delle Politiche agricole e forestali Maurizio Martina, col dottor Carlo Fratta Pasini, presidente di Banco Popolare e con Laura Palazzani, docente di biogiuridica e filosofia del diritto, Lumsa, Roma, vicepresidente Comitato Nazionale per la Bioetica. È stata invitata anche la dottoressa Jacqueline McGrade, docente informatica ambientale della London University e scienziato capo di Unep, il programma ambientale dell’Onu.

I posti disponibili sono terminati e le iscrizioni sono chiuse: alla sala del convegno avranno accesso solo gli iscritti, che riceveranno il biglietto di ingresso a Expo Milano 2015 lo stesso martedì 30 giugno, dalle 14.30 alle 15.45, all’ingresso Triulza Ovest. Eventuali cancellazioni o modifiche di nome andranno notificate scrivendo a comunicazione@diocesi.milano.it
Data la grande richiesta di partecipazione e il rapido esaurimento dei posti disponibili, tuttavia, è stata allestita una sala adiacente e comunicante in cui sarà trasmessa, su maxischermo, la diretta audio-video del convegno. Chi volesse partecipare, deve scrivere a comunicazione@diocesi.milano.it o telefonare allo 02.8556240, segnalando il nome e cognome di ogni partecipante, entro lunedì 29 giugno alle 20. Il convegno è a ingresso gratuito, ma chi vuole usufruire di questa nuova opportunità deve procurarsi in proprio il biglietto di ingresso.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi