Ci sono alcuni "Se..." che sono delle certezze. Sono da accogliere come un dono che rende piena la vita. Nell'animazione educativa della Quaresima in oratorio, inviteremo ragazzi e ragazze a capire quali sono quelle "condizioni" che abbiamo ricevuto e che regolano la nostra vita, ci spingono a pensare, sentire, agire in un certo modo che è unico e originale, perché siamo discepoli del Signore Gesù. Lui ha dato la sua vita per primo per chiederci di fare lo stesso. Una sfida altissima che però riempie di vita la nostra esistenza: SE DONI LA VITA, SEI PIENO DI VITA. La Quaresima in oratorio si arricchisce di un itinerario che indica i "Se..." che rendono piena la vita. Chiediamo a bambini e ragazzi di compiere il loro cammino di Quaresima guidati dalla CROCE DELLA VITA, che, togliendo i "tasselli negativi", svela che cosa significa "vivere sull'esempio di Gesù". Un libretto offre ogni giorno un "Se..." che diventa condizione per vivere appieno ogni giornata.


CAMMINO QUARESIMA 2024

«Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà». Matteo 16, 24-25

 

«Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna». Giovanni 12, 24-25

 

Il tempo di Quaresima ci aiuta nella decisione di seguire Colui che è PIENO DI VITA, per essere fedeli al Signore e lasciarsi guidare da Lui, perché anche la nostra vita sia piena, libera e felice.

 

Ogni decisione o scelta prevede delle condizioni. Chiederemo ai ragazzi e alle ragazze di capire quali siano quelle cose da fare, pensare, sentire per vivere in modo nuovo, secondo il Vangelo, in questo tempo così particolare e in ogni momento della vita e, quindi, anche alla loro età.

 

Il messaggio del Vangelo è chiaro: «Chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà» (Mt 16, 25). Che cosa significa “perdere la vita” per un ragazzo o una ragazza che frequenta il nostro oratorio? E che cosa significa “trovarla”? Noi sappiamo che è nel dono di sé che la vita si realizza: per questo nel tempo di Quaresima diremo: SE DONI LA VITA, SEI PIENO DI VITA.

 

Gesù ci insegna a sacrificarci per amore – niente di meno di questo – a spendere la vita con generosità e con impegno, per il bene di chi abbiamo accanto, ricordando che «nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici» (Gv 15, 13). È Gesù che dà la vita per primo, dimostrando così di essere nostro amico e di volere il nostro bene. Chiediamo ai ragazzi di affidare la loro vita a Lui, domandandogli spesso: «Signore, che cosa vuoi che io faccia?». Ricordiamogli che la “vita è vocazione”, non è dunque solo fatta di domande ma è soprattutto risposta che mette in moto le emozioni e i sentimenti, i pensieri e le azioni: una risposta di amore che ci impegna nel dono di noi stessi. Dove non c’è sacrificio, impegno, donazione, offerta di sé, non c’è realmente PIENO DI VITA.

L’oratorio è “palestra” di vita buona e di vita piena, proprio perché offre l’opportunità di esercitarsi nell’amicizia modellata dal Vangelo, nell’offerta di sé, sapendo che ci vuole sacrificio per essere amici, e nel servizio, che è sempre risposta generosa verso tutti, non escludendo nessuno.

Partendo dalle abitudini di ciascuno, dai più grandi ai più piccoli, vivremo un tempo di “purificazione”, che significa fare il pieno di vita buona e scegliendo azioni, pensieri e sentimenti di bontà. La Quaresima sarà dunque il momento di perdere qualcosa del nostro egoismo, per accogliere la logica dell’amore, da spendere per gli altri, anche se questo comporta delle rinunce.

 

Creiamo le condizioni per testimoniare il bello di una vita cristiana vissuta così, controcorrente. Proponiamo in oratorio uno stile nuovo di vita, insegnando a lottare per i grandi ideali come la libertà, la giustizia, il perdono, la pace, avvertendo che il solo modo per realizzarli è che ciascuno ci rimetta del proprio. SE viviamo così guadagneremo la vita!

 

Approfondisci la proposta di Quaresima 2024 su Il Gazzettino della FOM n. 1 del 2024.

 

 

SE… di Quaresima

Durante l’animazione delle domeniche di Quaresima in oratorio inviteremo bambini e ragazzi a considerare alcune realtà che, se prese in considerazione, possono cambiare la vita e renderla piena.

 

PIENO DI VITA è chi vive sul modello di Gesù, sa lasciare da parte l’egoismo e le azioni, i pensieri e i sentimenti cattivi, per incamminarsi sulla strada che Lui ha tracciato per ciascuno, perché la vita è vocazione.

 

Siamo, dunque, immersi in una realtà che va mostrata e dimostrata ai ragazzi, perché possano accoglierla, avendola il più possibile compresa, prendendo la decisione conseguente di seguire il Signore.

 

Diremo a ragazzi e ragazze che la fede ha la sua logica. Abbiamo ricevuto diversi doni gratuitamente, quelli che ci vengono descritti nella Parola delle Domeniche di Quaresima in rito ambrosiano: ci scopriamo figli di Dio (I); possiamo davvero conoscere Dio attraverso Gesù (II); ci è dato di ascoltare e comprendere la sua Parola e capire il suo messaggio (III); ci è stato chiesto di essere suoi testimoni nel mondo e quindi siamo stati “chiamati” (IV); abbiamo ricevuto in dono una vita che non muore: ci è stata donata la risurrezione (V); Gesù stesso è il dono che ci viene fatto, il suo sacrificio ci riempie di vita nuova (VI).

SE davvero le cose stanno così, SE è vero tutto questo, allora per noi si apre una strada piena di vita, che va accolta con tutto lo slancio del cuore, con tutta la libertà che possiamo esprimere, non per costrizione o in modo automatico, ma per scelta e per amore… e per fede! Questa logica, e tutto ciò che comporta, la proveremo a comunicare a ragazzi e ragazze soprattutto preparando e vivendo la celebrazione eucaristica e le occasioni speciali di incontro, “ritiro”, confronto che sapremo organizzare.

 

Per questo, proponiamo i SE DI QUARESIMA, come realtà che accendono una luce sul nostro cammino. Se davvero siamo in questa condizione, il Signore ci chiede di pensare-agire-sentire di conseguenza, accogliendo la logica estrema che chiede la nostra massima fiducia, quella in cui capiamo che SE DONI LA VITA, SEI PIENO DI VITA.

 

 

L’itinerario di animazione di Quaresima in oratorio

I brani del vangelo delle Domeniche di Quaresima ambrosiane “nascondono” alcuni SE…, alcune condizioni che mostrano una verità di fede, che hanno una conferma nella nostra vita e la rendono piena. Le cose stanno così per davvero, questo dice la nostra fede!
Scopriamo così che: siamo davvero figli di Dio (I); conosciamo davvero i doni di Dio (II); possiamo davvero rimanere fedeli alla Parola di Dio (III); sappiamo davvero che Gesù viene da Dio per salvarci (IV); vediamo davvero la sua gloria nella vita di ogni giorno e la vedremo un giorno per sempre (V); davvero possiamo fare della nostra vita un dono sul modello di Gesù, ciascuno così può essere PIENO DI VITA.

I “SE… DI QUARESIMA” ci fanno riflettere, pensare, emozionare, agire, capendo che queste cose sono tutte realtà, verità e doni che abbiamo ricevuto, perché «viviamo di una vita ricevuta»!

 

Ecco i “titoli” delle domeniche:

Domenica all’inizio di Quaresima
SE tu sei figlio di Dio…
Nel deserto, vado dietro a Gesù.

 

Domenica della Samaritana
SE tu conoscessi il dono di Dio…
Al pozzo, lascio la mia anfora.

 

Domenica di Abramo
SE rimanete nella mia parola…
Ti conosco e sono libero davvero.

 

Domenica del Cieco
SE costui non venisse da Dio…
Mi fido e faccio quello che mi dici.

 

Domenica di Lazzaro
SE crederai, vedrai la gloria di Dio…
Io credo.

 

Domenica delle Palme – Inizio Settimana Autentica
SE doni la vita, sei pieno di vita…
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

 

 

 

Materiali:
Giochi in oratorio (pdf)
Preghiera in oratorio (docx)
Animazione educativa e animazione della Messa (pdf)
24ore per il Signore con i preado o schema di ritiro (docx)

 

Offriremo altri suggerimenti per l’animazione: resta in contatto su Telegram o sul nuovo canale WhatsApp PG FOM Milano.

 

 

La Croce della vita
con il libretto con i “SE… di Quaresima”

Per l’angolo della preghiera affidiamo ai bambini e ragazzi la “Croce della vita” con il libretto “tascabile” che ogni giorno offre una frase che inizia con “SE…”, indicando una “condizione”, una realtà o verità, ispirata dal Vangelo o tratta dallo stesso Vangelo, e una breve preghiera da recitare.
Intanto, ogni settimana, la Croce prenderà vita, mostrando la vitalità di chi segue l’esempio del Signore Gesù esercita, perché “Se doni la vita, sei PIENO DI VITA“. 

Il tassello da togliere ogni domenica dalla Croce indica qualcosa che conviene “togliere” dalla propria vita, per lasciare spazio alla vita nuova e piena che Dio ci offre.
Ogni ragazzo sarà così chiamato a “purificare” la vita da quello che ci allontana dal “pieno di vita”: l’avidità che ci spinge a possedere sempre più cose e non ci fa comportare da “figli di Dio” (I); la pesantezza dei nostri sbagli, che il perdono del Signore ci permette di lasciare (II); le cose che ci rendono “schiavi” e che ci impediscono di essere liberi davvero (III); i dubbi che non ci fanno credere e di fidarci di Gesù (IV); tutto quello che ci rende fermi, immobili “come morti”, di fronte alla vita che ci viene donata (V); tutto quello che ci rende chiusi rispetto alle altre persone ed egoisti, incapaci di fare della nostra vita un dono per gli altri (VI).

Tolto l’ultimo tassello, si svelerà la croce della vita, piena di vita, e soprattutto il volto di Gesù Risorto, pronto a rinnovare la vita di ciascuno e a renderla piena e felice, per sempre.

Con la Croce della vita liberata dal male che ci opprime potremo affrontare i giorni della Settimana autentica e celebrare insieme la Risurrezione del Signore.

 

Attenzione! Prenota online la CROCE DELLA VITA (con sconti sulle quantità) ordinandola su www.libreriailcortile.it: clicca qui (entro martedì 13 febbraio 2024, per riceverla in tempo per l’inizio di Quaresima). Altrimenti vieni direttamente alla libreria Il Cortile entro venerdì 16 febbraio (fino a esaurimento scorte) in via S. Antonio 5 a Milano (lun-ven: 9-13; 14-17).

Ti potrebbero interessare anche: