Alla terza edizione dell’Olimpiade degli oratori gli oratori San Martino di Orsenigo e Sant’Arialdo di Laveno Mombello hanno conquistato il gradino più alto del podio

Oralimpics

Con la Santa Messa presieduta dal Vicario generale monsignor Franco Agnesi, domenica 30 giugno la terza edizione di “Oralimpics – l’Olimpiade degli Oratori” è giunta al termine dopo tre entusiasmanti giorni di sport e divertimento. Un successo inaspettato e senza precedenti per l’evento organizzato da Fom e Csi Milano, in collaborazione con Regione Lombardia, Comune di Milano, Arexpo, Coni Lombardia e Cip Lombardia.

Numeri da record per l’edizione 2019, con 3.500 preadolescenti, 160 oratori, oltre 5.000 presenze all’inaugurazione e un’affluenza di ben 15 mila persone nell’arco dei tre giorni.

Nella mattinata conclusiva i giovani atleti si sono cimentati nelle fasi finali degli sport di squadra e hanno provato le discipline sportive a disposizione grazie alle 22 Federazioni del Coni presenti. Insieme a loro due tifosi speciali: Giusy Versace e Daniele Cassioli, atleti paralimpici che hanno emozionato tutti i partecipanti.

Sul podio, con il maggior numero di vittorie, si sono piazzati a pari merito gli oratori San Martino di Orsenigo e Sant’Arialdo di Laveno Mombello, seguiti da San Giovanni Bosco di Cassago Brianza e Sant’Andrea di Sesto San Giovanni. Classifica completa su www.oralimpics.com

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi