di Nome COGNOME Eventuale qualifica
Redazione

Giovedì 15 ottobre, alle 23.35 su Rai Due, Palco e Retropalco presenta Il sangue e la neve, diretto da Felice Cappa con Ottavia Piccolo e musiche composte ed eseguite all’arpa da Floraleda Sacchi.
Il film è dedicato alla memoria di Anna Politovskaja in occasione del secondo anniversario della morte. Tratto dal testo teatrale di Stefano Massini, il film si snoda in capitoli che tracciano il lungo percorso professionale e umano della protagonista: dai reportage in Cecenia ai primi tentativi di linciaggio, dalle interviste con i terroristi di Beslan fino al tragico epilogo.
Nel montaggio, le riprese – girate ad Alzano Lombardo, all’interno dell’ex cementificio Pesenti del Gruppo Tironi, straordinario esempio di archeologia industriale – si alternano con materiali di repertorio sulla guerra in Cecenia, tratti dalle tv russe e video girati dai terroristi.
Il film è stato presentato alla 66° Biennale del Cinema di Venezia nella sezione “Cinema per i Diritti Umani” ed è stato accolto da unanimi consensi oltre che al festival lagunare anche nelle anteprime di Genova e Milano.
La versione teatrale de Il Sangue, La Neve con regia di Silvano Piccardi dal titolo Donna non rieducabile – in scena Ottavia Piccolo e Floraleda Sacchi – sarà invece in teatro il 25 novembre a Mandello del Lario (Teatro De André, p.za Leonardo da Vinci, h 21) e il 26 novembre a Corsico (Teatro della Via Verdi, via Verdi 3, h 16). Giovedì 15 ottobre, alle 23.35 su Rai Due, Palco e Retropalco presenta Il sangue e la neve, diretto da Felice Cappa con Ottavia Piccolo e musiche composte ed eseguite all’arpa da Floraleda Sacchi.Il film è dedicato alla memoria di Anna Politovskaja in occasione del secondo anniversario della morte. Tratto dal testo teatrale di Stefano Massini, il film si snoda in capitoli che tracciano il lungo percorso professionale e umano della protagonista: dai reportage in Cecenia ai primi tentativi di linciaggio, dalle interviste con i terroristi di Beslan fino al tragico epilogo.Nel montaggio, le riprese – girate ad Alzano Lombardo, all’interno dell’ex cementificio Pesenti del Gruppo Tironi, straordinario esempio di archeologia industriale – si alternano con materiali di repertorio sulla guerra in Cecenia, tratti dalle tv russe e video girati dai terroristi.Il film è stato presentato alla 66° Biennale del Cinema di Venezia nella sezione “Cinema per i Diritti Umani” ed è stato accolto da unanimi consensi oltre che al festival lagunare anche nelle anteprime di Genova e Milano.La versione teatrale de Il Sangue, La Neve con regia di Silvano Piccardi dal titolo Donna non rieducabile – in scena Ottavia Piccolo e Floraleda Sacchi – sarà invece in teatro il 25 novembre a Mandello del Lario (Teatro De André, p.za Leonardo da Vinci, h 21) e il 26 novembre a Corsico (Teatro della Via Verdi, via Verdi 3, h 16).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi