Dopo la fase di formazione, il percorso sull’arte ideato dalle Diocesi lombarde ha aperto le prenotazioni online per le introduzioni alle visite: ecco le mete interessate nella Chiesa ambrosiana

bellezza spalla 2

Il percorso «La via della bellezza», progetto sull’arte ideato e organizzato dagli uffici di Pastorale giovanile e di Pastorale universitaria delle Diocesi della Lombardia per il tramite di Odl (Oratori Diocesi lombarde) e con il contributo di Regione Lombardia, è arrivato alla sua seconda fase.

Il progetto è nato ispirandosi alle parole di papa Francesco contenute nell’Evangelii gaudium (n.167), dove ricorda che «è bene che ogni catechesi presti una speciale attenzione alla “via della bellezza”». Il desiderio è quello di aiutare i giovani a saper osservare la bellezza che li circonda, rendendoli protagonisti nel divulgare il messaggio che l’arte sacra, abbondantemente presente nelle Diocesi lombarde, racconta e di promuovere l’uso delle arti nell’opera evangelizzatrice.

Sono stati molti gli studenti universitari, insieme anche ad alcuni adulti (circa 150 partecipanti in tutto), che hanno intrapreso questo percorso alla scoperta dei tesori del loro territorio e si sono formati in modo serio sul tema della bellezza. Per approfondire conoscenze di base, hanno vissuto una formazione generale di sette lezioni online, da novembre a dicembre 2020, guidate da docenti dell’Università degli Studi di Milano e da sacerdoti esperti della materia e impreziosite anche dalla testimonianza di giovani artisti, spaziando dalla storia dell’arte medioevale all’architettura contemporanea. Contestualmente hanno acquisito strumenti di comunicazione, senza tralasciare l’aspetto prettamente spirituale, che è l’anima del progetto.

In aprile si svolgerà una formazione specifica a cura dell’associazione Ambarabart. Poi i giovani avranno il compito di introdurre visitatori sporadici e gruppi alla scoperta del patrimonio di bellezza che il passato ci ha regalato e continua a regalarci quotidianamente e che l’abitudine rischia di far passare inosservato.

Nella Diocesi di Milano le “introduzioni” alle visite guidate si terranno presso alcune chiese della città di Milano: chiesa di San Giorgio al Palazzo (piazza S. Giorgio 2); basilica di San Vincenzo in Prato (via Daniele Crespi 6); San Marco (piazza S. Marco 2); San Pietro in Gessate (via Filippo Corridoni 12); Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa (via Neera 24); Santa Maria della Passione (via Vincenzo Bellini 2).
Per tutte le informazioni dettagliate è possibile consultare questa pagina.

Le introduzioni alle visite guidate avranno luogo solo ed esclusivamente se le normative per l’emergenza Covid-19 lo consentiranno.
Info: tel. 0362.647500 (lun-mer-ven 9-13); graficapg@diocesi.milano.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi