Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/oratorio-estivo-un-cammino-nel-segno-della-fiducia-2-2804900.html
Share

Fom

Oratorio estivo, un cammino nel segno della fiducia

Venerdì 24 maggio piazza Duomo ospiterà l’incontro diocesano degli animatori, che conosceranno i contenuti della proposta «ViaVai» e riceveranno il mandato dall’Arcivescovo. «I più grandi aiutano i più piccoli e si cresce come comunità», sottolinea don Stefano Guidi

di Claudio URBANO

21 Maggio 2024
Italia, Lombardia, Milano. Duomo. Incontro con gli animatori degli Oratori estivi della Diocesi di Milano.

Saranno invitati a un gioioso cammino i ragazzi che tra qualche settimana inizieranno l’oratorio estivo. A muoversi per primi, come sempre, gli adolescenti, invitati in piazza Duomo a Milano venerdì 24 maggio per dare inizio al gioioso «ViaVai» (questo il titolo dell’estate 2024) che li coinvolgerà come sempre da protagonisti. Sarà l’occasione per iniziare a respirare il clima dell’estate scoprendo l’inno, i balli, il tema di quest’anno insieme a circa 4000 coetanei, pronti a vivere la stessa esperienza.

Ma sarà, innanzitutto, il momento in cui come sempre l’Arcivescovo incontrerà i ragazzi che si impegneranno con i più piccoli nell’oratorio estivo, estendendo simbolicamente il saluto a tutti i 40 mila adolescenti che negli oratori della Diocesi vivranno le prossime settimane come animatori: a loro monsignor Delpini rivolgerà la sua parola e la sua benedizione, insieme al “mandato” di animatori.

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

Un’assunzione di responsabilità

Una promessa di impegno «in cui si esprime la serietà di una responsabilità che la Chiesa non ha paura di affidare ai ragazzi», sottolinea don Stefano Guidi, responsabile della Fom. Mentre durante l’anno l’oratorio è rivolto soprattutto alla formazione di ciascun ragazzo, in particolare nell’oratorio estivo la forma con cui la Chiesa si prende cura degli adolescenti passa proprio dalla fiducia con cui affida loro un servizio. «È l’obiettivo a cui punta l’oratorio, ed è ciò che avviene sempre – assicura don Stefano -: i più grandi aiutano i più piccoli, e si cresce come comunità». A indicare visibilmente l’attenzione all’altro sono anche le parole che quest’anno gli animatori porteranno sulla loro maglietta: «Verso di te», sarà la promessa di attenzione nei confronti dei più piccoli. «Desideriamo che gli adolescenti vivano dunque l’oratorio estivo da protagonisti – prosegue don Guidi -: ciascuno con la propria originalità e il proprio contributo personale, ma anche con quello che possono portare come gruppo di amici, vivendo così un’esperienza di comunità».

In quest’ottica alcuni oratori e Comunità pastorali, soprattutto quelle con la possibilità di utilizzare più spazi, dedicheranno una proposta specifica anche agli adolescenti che non saranno impegnati come animatori. «L’intenzione è offrire anche a loro l’opportunità di sperimentarsi nella relazione con gli altri – sintetizza Matteo Fabris, formatore della Fom -, così come di conoscere meglio il proprio territorio, entrando magari in contatto con le tante altre realtà di servizio che vi operano, oltre a quella oratoriana».

Sul sentiero della vita

Per tutti, dunque, le prime settimane dell’estate potranno trasformarsi in un vero e proprio percorso. O, meglio, un pellegrinaggio. «Mi indicherai il sentiero della vita» sarà il versetto dei Salmi che accompagnerà il ViaVai di questi giorni, in un cammino verso gli altri e verso Dio: un invito che Gesù rivolge a ciascun ragazzo, Lui che si mostra appunto come la vera Via. Le settimane saranno scandite, quindi, dai brani di Vangelo che raccontano gli incontri e il percorso di Gesù verso Gerusalemme, dove donerà la vita. Mentre l’ambientazione che accompagnerà le giornate sarà quella del Signore degli Anelli, guardando al protagonista Frodo: non il classico eroe vincente, ma il personaggio che sacrifica la propria vita per una missione più importante.

Sarà, dunque, un percorso di crescita interiore quello proposto ai ragazzi, che potranno iniziare a conoscere tutta la ricchezza dell’esperienza di un pellegrinaggio e a viverne qualche aspetto nella quotidianità. Così, anticipa don Guidi, «nei nostri oratori potremo anche “scaldare i motori”, iniziare a proiettarci verso il prossimo anno giubilare», che si apre tra pochi mesi. Nella sera del 24 maggio, in piazza Duomo, gli adolescenti potranno iniziare a muovere i primi passi.

Leggi anche

Fom
logo-oratorio-estivo-2024-in-bassa

Oratorio estivo, un viaggio sul sentiero della vita

«ViaVai» è il titolo della proposta per la prossima estate, presentata insieme al logo a responsabili e coordinatori. Sul sito www.oratorioestivo.it disponibili tutti i materiali

di Mario PISCHETOLA