Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/missione-e-dialogo-con-lislam-nellultimo-libro-di-fra-stefano-luca-2809460.html
Sirio 15 - 21 luglio 2024
Share

Milano

Missione e dialogo con l’Islam nell’ultimo libro di fra Stefano Luca

Il cappuccino lo presenta in un dialogo con Giuseppe Caffulli martedì 2 luglio, alle 21, nella parrocchia di San Giovani alla Creta

1 Luglio 2024
Fra Stefano Luca

Teologia delle differenze. Nuove prospettive per la missione francescana del dialogo con l’Islam è il titolo dell’ultimo libro di fra Stefano Luca, che verrà presentato martedì 2 luglio, alle 21, nella parrocchia di San Giovani alla Creta (piazza San Giovanni della Creta 11) a Milano. L’autore dialogherà con Giuseppe Caffulli (vedi qui la locandina).

Stefano Luca è frate minore cappuccino della Provincia di Lombardia e presbitero. Ha un dottorato in Missiologia e una licenza in Arabo e Teologia Coranica. Dal 2005 opera in ambiti missionari in Europa, Africa Subsahariana, Nord Africa e Medio Oriente. È professore in materie di Missiologia, Islamistica e Teatro Sociale. È ricercatore per la Plateforme Universitaire de Recherche sur l’Islam en Europe et au Liban. È parte del KAICIID International Fellows Programme. Co-dirige il dipartimento interfrancescano Franciscan Social Theatre – Empowering Human Fraternity through the Arts. Già consultore per i rapporti con i musulmani per l’Unedi-Cei, è attualmente responsabile del Dialogo ecumenico e interreligioso per il Vicariato apostolico dell’Arabia Meridionale (Avosa) e presta il suo servizio presso l’Abrahamic Family House di Abu Dhabi. Per TS Edizioni è autore de I cuccioli dell’ISIS. L’ultima degenerazione dei bambini soldato (2020).

Al cuore del libro (prefazione di Laurent Basanese SJ, postfazione di monsignor Paolo Martinelli OFMCap), l’esperienza di Francesco d’Assisi, ovvero il suo atteggiamento durante lo storico incontro a Damietta nel 1219 con il sultano d’Egitto. Lo straordinario stile del Poverello nel dialogo, annuncio e conversione costituisce l’origine di una nuova categoria che qui viene definita «integrazione integrale», asse portante di un’inedita «teologia delle differenze» della quale in questo libro sono descritti i fondamenti biblici, teologici e carismatici.

Una delle caratteristiche della società occidentale post-moderna è la secolarizzazione: un segno del declino della religione nelle nostre vite, certo, ma anche occasione per una riscoperta autentica della fede. In questo contesto, il Cristianesimo è costretto a confrontarsi con altre spiritualità, in una società che è ormai plurireligiosa.

Come interpretare tale pluralità nel discernimento ai fini di una nuova evangelizzazione? Fra Luca risponde a questa domanda focalizzandosi sulle relazioni cattolico-islamiche concernenti le spinose questioni missiologiche di dialogo, annuncio e conversione (vedi qui una scheda del libro).