Sirio 01-03 marzo 2024
Share

Seveso

L’Arcivescovo presenta ai Decani la Proposta pastorale 2022-2023

Nella Due giorni in programma venerdì 24 e sabato 25 giugno al Centro pastorale ambrosiano, la seconda giornata sarà allargata a Moderatori e Segretari dei Gruppi Barnaba per riflettere sul percorso verso le Assemblee sinodali decanali

15 Giugno 2022
Il Centro pastorale ambrosiano di Seveso

Venerdì 24 e sabato 25 giugno, al Centro pastorale ambrosiano di Seveso, è in programma la Due Giorni dei Decani della Diocesi, che nella seconda giornata sarà allargata a Moderatori e Segretari dei Gruppi Barnaba costituiti in ogni Decanato.

Venerdì 24, alla presenza dei Decani e del Consiglio episcopale milanese, dopo la preghiera introduttiva, alle 9.45 l’Arcivescovo presenterà la Proposta pastorale 22-23. Alle 11 si discuterà su «Esercizio e identità del ministero presbiterale nella Chiesa sinodale». La riflessione si articolerà su questi temi: interpretare e sostenere la fatica dei presbiteri; stile e contenuti per la formazione permanente del clero; il volto della fraternità del clero nel Decanato e nelle Comunità pastorali. La mattinata si concluderà con le proposte per la fraternità e la formazione permanente e il compito dell’Incaricato.

Nel pomeriggio, dopo l’Ora media, si lavorerà a gruppi per Zona pastorale sulla bozza di Direttorio per le Comunità pastorali; ogni Vicario di Zona raccoglierà le osservazioni e le proposte da riportare al Cem per la stesura definitiva (la consegna del nuovo Direttorio è prevista per l’Assemblea dei Decani del 4 novembre). Alle 17.30 sarà presa in esame la formazione e prevenzione per la tutela dei minori come pastorale ordinaria, con particolare riguardo all’attività del Referente e del Servizio di ascolto e alla ripresa diffusa delle “Linee Guida”. In serata, dopocena, conversazione spirituale con l’Arcivescovo.

Nella mattinata di sabato, alla presenza anche dei Moderatori e dei Segretari dei Gruppi Barnaba, si rifletterà su «Immaginare l’Assemblea sinodale decanale» e si racconteranno le esperienze in atto nei Gruppi, prima di indicare le prospettive del cammino futuro. Seguirà la consegna del calendario diocesano e degli adempimenti principali. Alle 12.30 le conclusioni dell’Arcivescovo precederanno la preghiera finale.