Il 65% del ricavato è destinata alla Custodia per mantenere i Luoghi Santi e sostenere attività sociali, caritative e culturali. Il restante 35% è destinato alle esigenze del Patriarcato Latino di Gerusalemme e alle Chiese cattoliche di rito orientale

La «Colletta per la Terra Santa», conosciuta anche come «Collecta pro Locis Sanctis», nasce dalla volontà dei Papi di mantenere forte il legame tra tutti i cristiani del mondo e i Luoghi Santi. La Colletta, che tradizionalmente viene raccolta nella giornata del Venerdì Santo e che quest’anno è stata spostata al 13 settembre, è la fonte principale per il sostentamento della vita che si svolge intorno ai Luoghi Santi e in tutto il Medio Oriente.

I territori che beneficiano sotto diverse forme di un sostegno proveniente dalla Colletta sono i seguenti: Gerusalemme, Palestina, Israele, Giordania, Cipro, Siria, Libano, Egitto, Etiopia, Eritrea, Turchia, Iran e Iraq.

Il 65% della Colletta è destinata alla Custodia di Terra Santa e permette ai francescani di curare il mantenimento dei Luoghi Santi e di sostenere le innumerevoli attività sociali, caritative, culturali e di beneficenza a favore delle popolazioni locali. Tra i vari obiettivi della missione francescana si ricordano il sostegno e lo sviluppo della minoranza cristiana che vi abita, la conservazione e valorizzazione di aree archeologiche e santuari, l’intervento nei casi di emergenza, la liturgia nei luoghi di culto, le opere apostoliche e l’assistenza ai pellegrini. Nel biennio 2017/2018 diversi sono stati gli ambiti di intervento: opere rivolte a favore dei pellegrini; opere rivolte a favore della comunità locale; opere educative; altre opere a favore di profughi, rifugiati e in situazione di emergenza (Giordania, Libano, Siria, Rodi e Cos).

La Congregazione delle Chiese orientali destina il 35% della Colletta ai bisogni pastorali, sociali ed educativi del Patriarcato Latino di Gerusalemme e alle chiese Cattoliche di rito orientale (Chiesa Cattolica Armena, Chiesa Caldea, Chiesa Cattolica Copta, Chiesa Maronita, Chiesa Cattolica greco-melchita, Chiesa Cattolica Sira). Grazie alla Colletta provvede alla formazione accademica, spirituale e umana dei seminaristi e sacerdoti delle Chiese Orientali. Distribuisce sussidi per la formazione scolastica dei giovani della Terra Santa e, tenute presenti le particolari circostanze in cui versano gli studenti cristiani e preso in considerazione l’arrivo di migliaia di ragazzi in età scolare dalla Siria e Iraq, la Congregazione ha deciso di aumentare la somma dei sussidi.

La Congregazione riserva una particolare attenzione alle necessità dei profughi e degli sfollati siriani e iracheni e compie opere di ristrutturazione attraverso le diocesi orientali e latine del luogo.

Maggiori informazioni su www.collettavenerdisanto.it

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi