La vita e il pensiero di Jorge Mario Bergoglio in un percorso a immagini, esposto per iniziativa dell’Associazione Milano per Giovanni Paolo II e dalla Basilica, con il patrocinio della Diocesi e del Municipio 1

arcivescovo visita mostra su papa bergoglio_AFBJ

Arriva a Milano, nello splendido atrio della Basilica di Sant’Ambrogio, la mostra “Jorge Mario Bergoglio, una presenza originale”, un percorso nella storia e nel pensiero del Papa argentino. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Milano per Giovanni Paolo II e dalla Basilica di Sant’Ambrogio, con il patrocinio della Diocesi di Milano e del Municipio 1. Domenica 2 dicembre, alle 11.15, l’inaugurazione della mostra alla presenza dell’Abate di Sant’ Ambrogio, monsignor Carlo Faccendini, seguita dalla Santa Messa alle 12.15 cui sono tutti invitati a partecipare. Venerdì 7 dicembre, al termine del Pontificale presieduto in Basilica, l’Arcivescovo visiterà la mostra.  

«Come ha sottolineato il nostro Arcivescovo, “la Chiesa di Milano vuole bene a Papa Francesco” – spiega Francesco Migliarese, presidente dell’Associazione Milano per Giovanni Paolo II -. Crediamo che questa mostra sia un’occasione importante per conoscere meglio la persona e il magistero dell’attuale Pontefice e rinnovare lo spirito di unità all’interno della Chiesa».

La mostra è stata realizzata per il Meeting di Rimini 2018 e prevede un percorso di 40 pannelli con fotografie e testi, pensato dai maggiori conoscitori a livello internazionale della figura di Jorge Mario Bergoglio. Il percorso da un lato approfondisce la biografia umana e spirituale di Bergoglio, che si intreccia con la storia dell’Argentina e del Sudamerica, dall’altro spiega lo sviluppo e il significato di alcuni temi-chiave, come la scelta per i poveri, l’elogio della semplicità, la misericordia di Dio, la teologia del popolo, che costituiscono oggi il fulcro del messaggio di papa Francesco.

«Quello del Papa è un messaggio capace di parlare a credenti e non credenti con uguale autorevolezza e immediatezza, deciso nell’annunciare l’essenza del Vangelo, sfidando se necessario il paradigma tecno-economico dominante – afferma monsignor Faccendini -. Speriamo che la mostra possa essere una salutare provocazione per la nostra città, uno stimolo non solo per la Chiesa di Milano, ma per tutta la società civile».

Ingresso libero tutti i giorni dal 2 al 16 dicembre, negli orari di apertura della Basilica (7.30 – 12.30; 14.30 -19.15).
Info: www.milanopergiovannipaolo.it/mostra2018 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi