Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/festa-dei-fiori-in-seminario-pregando-per-la-pace-2803560.html
Sirio 26 - 31 maggio 2024
Share

Venegono

Festa dei Fiori in Seminario pregando per la pace

Il 14 maggio il tradizionale appuntamento per celebrare significativi anniversari di ordinazione presbiterale ed episcopale e per presentare i 17 diaconi che diventeranno preti l’8 giugno. Prima della Messa presieduta dall’Arcivescovo, collegamento online con il cardinale Pizzaballa da Gerusalemme

di Ylenia SPINELLI

12 Maggio 2024

Martedì 14 maggio, al Seminario di Venegono Inferiore, si svolgerà la tradizionale Festa dei Fiori per ricordare, insieme all’arcivescovo Mario Delpini, significativi anniversari di ordinazione presbiterale ed episcopale e per presentare ufficialmente al clero diocesano i 17 diaconi che verranno ordinati in Duomo il prossimo 8 giugno (vedi qui la locandina).

Tra i vescovi festeggiati ci sono monsignor Emilio Patriarca e monsignor Carlo Redaelli, rispettivamente nel venticinquesimo e ventesimo di ordinazione episcopale, il Vicario generale della Diocesi, monsignor Franco Agnesi, che ricorda i dieci anni di ordinazione episcopale e insieme i cinquant’anni di ordinazione presbiterale. Tanti poi i preti che hanno svolto o ancora svolgono un servizio educativo in Seminario e che ricordano dal primo al settantesimo anniversario di ordinazione. Per anzianità ricordiamo don Angelo Casati (che è stato docente a Masnago e a Seveso), monsignor Lino Cerutti (professore a Masnago e Seveso) e monsignor Claudio Livetti (rettore del liceo di Venegono e delle medie ad Arcore). Tra i padri spirituali don Angelo Cazzaniga, nel cinquantesimo di ordinazione, e don Romano Martinelli, a sessant’anni dalla prima Messa.

Sarà una giornata di festa, certo, ma anche un’occasione per riflettere su tematiche che toccano da vicino la Chiesa e la società civile. «Quest’anno abbiamo pensato che fosse necessario abbracciare il mondo con i suoi conflitti e le sue lacerazioni e dedicarci a invocare, insieme, la pace – spiega il rettore del Seminario, don Enrico Castagna -. Fra le diverse situazioni di guerra, la vicenda israelo-palestinese ci tocca da vicino; noi tutti ci sentiamo particolarmente legati a quelle terre e a ciò che esse rappresentano. Per questo motivo, alle 10, in aula Paolo VI, ascolteremo la significativa testimonianza del cardinale Pierbattista Pizzaballa, patriarca latino di Gerusalemme, in collegamento online». Tema dell’incontro sarà «Il coraggio della comunione e della speranza» e, visto il contesto sacerdotale della Festa dei Fiori, il Patriarca potrà soffermarsi su come essere pastori servi della comunione e testimoni della speranza in scenari difficili.

Alle 11.15, nella Basilica del Seminario, l’Arcivescovo presiederà una Messa solenne. «La conferenza con il cardinale Pizzaballa e la celebrazione eucaristica sono aperte anche ai fedeli che intendono unirsi al rendimento di grazie dei loro pastori», sottolinea il Rettore.

Come da tradizione, al termine della Messa, ci si radunerà, insieme all’Arcivescovo, nel quadriportico per assistere alla presentazione, con nastri e palloncini colorati, dei futuri preti della Chiesa di Milano, i veri “fiori” di questa festa. A uno a uno, i 17 diaconi verranno chiamati per nome e poi tutti insieme presenteranno il motto «Siete miei amici», tratto dal Vangelo di Giovanni, che hanno scelto per farsi accompagnare verso l’ordinazione e poi nel ministero. A partire dall’amore di Dio e dall’amicizia che li lega, nonostante l’età e i percorsi di vita differenti, i futuri preti si prefiggono di annunciare l’amore e l’amicizia di Cristo per la sua Chiesa e per il mondo intero.

La festa continuerà alle 13 in refettorio con il pranzo per gli anniversari di sacerdozio e il buffet per tutti gli iscritti.