Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/don-quadri-il-prete-dei-migranti-313138.html
Sirio 26 - 31 maggio 2024
Share

Ricordo

Don Quadri, il prete dei migranti

Aveva 76 anni, vittima del coronavirus. Sacerdote da sempre impegnato accanto agli immigrati. Chiamato dal cardinale Martini in Curia per 18 anni è stato il responsabile della pastorale dei migranti. Le sue esperienze pastorali a Pero, poi fidei donum in Zambia, Inghilterra e Marocco. Gli ultimi anni a Bruxelles

di Pino Nardi

22 Marzo 2020

Anche don Giancarlo Quadri è caduto vittima del coronavirus. Se n’è andato a 76 anni un grande prete, un sacerdote da sempre impegnato accanto agli ultimi, con uno spiccato spirito missionario, un’intelligenza culturale verso il grande tema dei migranti. È stato lui che per 18 anni dal 1996 al 2014 ha vissuto in prima linea con i migranti portandoli all’integrazione, al vivere insieme nella comunità cristiana e nella società. Un precursore della Chiesa dalle genti.
Chiamato dal cardinale Martini a organizzare la pastorale dei migranti, in una Milano che cambiava pelle, ha fatto sistemare la chiesa di Santo Stefano, rendendola il punto di riferimento per tutte le comunità straniere, sostenendo le loro cappellanie. Un sacedote per questo amatissimo da sudamericani e filippini, le prime comunità più numerose.
Don Giancarlo aveva festeggiato i suoi 50 anni di Messa a giugno scorso a Vaprio d’Adda e poi a Pero a settembre. Qui era stato 12 anni giovane prete affrontando l’immigrazione interna, dal Sud Italia.
Poi le esperienze come fidei donum in Zambia; in Inghilterra tra i connazionali immigrati; in Marocco e poi in Curia alla pastorale dei migranti. Infine in Belgio, a Bruxelles, nel quartiere di Moullenbec, dove la forte tensione sociale avrebbe portato a essere culla di terroristi protagonisti degli attentati in Europa.
La Diocesi piange un sacerdote che con il suo sorriso, un’ironia intelligente mai offensiva, un impegno senza sosta, ha rappresentato la testimonianza esemplare della migliore tradizione ecclesiale ambrosiana.

Leggi anche

Attentati
foto 934575

«Bruxelles, i terroristi vogliono diffondere
la paura e far saltare la convivenza pacifica»

Don Giancarlo Quadri, prete ambrosiano, cappellano del Centro pastorale fedeli italiani nella capitale belga, interviene a caldo dopo le stragi all’aeroporto e alla metropolitana: «Qualche mese fa con l’altro attentato c’era stata una reazione piuttosto sdegnata, adesso invece si tende di più a dire: “Se capitasse a me? Nel mio quartiere?”».

di Luisa BOVE

Bilancio
Don Giancarlo Quadri

Quadri: «Il mio servizio speso tra i migranti»

Il 1° maggio don Giancarlo ha lasciato la responsabilità della Pastorale diocesana, dove operava dal 1996. Il 22 giugno il ringraziamento ufficiale della Chiesa ambrosiana. Gli subentra don Alberto Vitali, da tempo suo collaboratore

di Luisa BOVE

Milano
Giornata mondiale Migrante e Rifugiato

Una Chiesa viva, giovane
e di tanti colori

Nella Basilica di Santo Stefano la Messa presieduta da monsignor Bressan ha celebrato anche in Diocesi la 100a Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato

di Annamaria BRACCINI

Preghiera a Milano
Veglia tragedia lampedusa

«La tragedia di Lampedusa:
l’imperativo è non dimenticare»

Monsignor Giancarlo Quadri, responsabile della Pastorale diocesana dei migranti, che in Santo Stefano ha organizzato una veglia per partecipare al dramma dei profughi: «Per operare secondo giustizia occorre convertire il nostro cuore in modo autentico». Scola: «Il nostro pianto si fa preghiera»

di Annamaria BRACCINI

Intervista
Don Giancarlo Quadri

Profughi, oltre l’accoglienza serve una normativa più equa

La tragedia di Lampedusa ha riacceso il dibattito sulle politiche per regolare l’immigrazione. Giovanni Carrara, presidente del Consorzio “Farsi prossimo” che a Milano riunisce le cooperative impegnate su questo fronte: «Si rischia di spostare una mole imponente di risorse sulla repressione, anziché sull’integrazione». Don Quadri: «Con la nostra preghiera abbiamo invocato un cambiamento interiore»

di Stefania CECCHETTI

19 maggio
Don Giancarlo Quadri

Festa diocesana delle Genti
a Santa Francesca Romana

Sul tema “Pellegrini di fede e di speranza”, a conclusione di uno specifico lavoro di sensibilizzazione condotto nella Zona I. In programma la premiazione del concorso “Immicreando 2013”

Festa dei Popoli
Don Giancarlo Quadri

Camminare tutti insieme, così nasce un popolo nuovo

Venerdì 6 gennaio, giorno dell’Epifania, il cardinale Angelo Scola presiede la Messa con i migranti

di don Giancarlo QUADRI Responsabile Ufficio diocesano per la Pastorale dei migranti

Stranieri
don giancarlo quadri – responsabile uff. migranti

Quadri: «Vogliamo essere profeti di un mondo nuovo»

Il responsabile diocesano della Pastorale dei migranti traccia il bilancio della Festa delle genti. E annuncia per il prossimo anno un'attenzione alle seconde generazioni

di Pino NARDI

Attualità
foto 1782084

«Anche nella Chiesa paure e chiusura agli stranieri»

L'amara riflessione di don Giancarlo Quadri, responsabile della Pastorale diocesana dei migranti, sul vento gelido che colpisce spesso le comunità cristiane

Pino NARDI

Famiglia e lavoro
famiglia-lavoro

Fondo, 10 mila euro arriveranno dagli stranieri

Anche le comunità cattoliche dei migranti hanno raccolto l’invito del Cardinale. I soldi donati dagli immigrati per aiutare anche gli italiani rimasti disoccupati. Le difficoltà materiali spingono all’unità: un passo in più verso l’integrazione

di don Giancarlo QUADRI Responsabile diocesano per la Pastorale dei migranti

Intervista
Quadri Giancarlo

«Accoglienza: impariamo dalla Bibbia»

Per don Giancarlo Quadri la migrazione è fenomeno globale inarrestabile che sta cambiando il mondo: «Mettiamoci in discussione. Gli stranieri portino in parrocchia la vivacità della propria fede»

Luca FRIGERIO Redazione Diocesi

Rapporto 2007 Caritas-Migrantes
don giancarlo quadri – responsabile uff. migranti

La componente religiosa del panorama migratorio

Don Giancarlo Quadri, responsabile della pastorale dei migranti per la Diocesi di Milano, analizza il fenomeno migratorio dal punto di vista religioso. Molti gli immigrati cattolici, ma con l’arrivo degli orientali il tradizionale dibattito cristianesimo-islam si allarga ad abbracciare e a confrontarsi anche con altre religioni. Nell’ottica della crescita e non della competizione o del nemico da sconfiggere

di don Giancarlo Quadri responsabile diocesano per la pastorale dei migranti

Intervista
Don Giancarlo Quadri

«Gli immigrati hanno paura»

Non solo gli italiani sono spaventati dal generale clima di insicurezza che si percepisce. Parla don Giancarlo Quadri, responsabile della Pastorale dei migranti: «Gli stranieri non capiscono perché mai all'improvviso si ritrovano in un Paese così ostile»

di Pino NARDI

Famiglia & Migranti
Famiglia filippina

Quando manca il vivere insieme

La più grande difficoltà che la famiglia migrante incontra nella sua vita concreta e nella sua vita di fede è proprio la migrazione. Di qui parte la riflessione di don Giancarlo Quadri, responsabile diocesano per la Pastorale dei migranti

di Giancarlo Quadri

Milano
foto 520604

«Apriamoci a un’accoglienza cordiale»

Da 20 anni la Pastorale dei migranti svolge un lavoro prezioso in diocesi: cresce la sensibilità delle parrocchie e aumenta il desiderio degli stranieri di inserirsi nelle comunità locali. Intanto occorre non abbassare la guardia nei centri di ascolto e intervenire anche a titolo personale per sostenere le famiglie che spesso vivono situazioni di disagio e povertà

di Luisa Bove Redazione