“E chi si assume la responsabilità?”, sulla qualità della vita delle persone, al centro del confronto tra Luciano Gualzetti, la senatrice Vanna Iori e don Marco Bove

disabili

A oltre un anno dall’inizio dell’emergenza pandemica, per le persone con disabilità la quotidianità continua a essere particolarmente complessa e difficile: i tempi e gli spazi di vita si sono totalmente modificati, con molte attività sospese e prassi stravolte.

Caritas Ambrosiana propone un momento di riflessione sulle responsabilità che, come persone, cittadini, organizzazioni e istituzioni abbiamo rispetto alla vita delle persone fragili: come riuscire comunque, “nonostante tutto”, a prendersi cura di loro, della loro quotidianità, di una qualità della vita che impedisca lo sfaldamento delle relazioni e il rischio di isolamento?

Il webinar “E chi si assume la responsabilità? La qualità di vita delle persone con disabilità, impegno comune oltre ogni delega” si terrà venerdì 23 aprile, dalle 20.45, in diretta streaming sul canale YouTube di Caritas Ambrosiana.

Come conciliare salute e socialità, assumendosi insieme la responsabilità e a volte il rischio di scelte che garantiscano questo difficile, ma necessario equilibrio? Cosa stiamo offrendo a livello relazionale, socio-sanitario, pastorale e politico e quali risposte integrate sarebbero necessarie in risposta ai bisogni emersi ed emergenti?

Dialogheranno su questi temi il direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti, la professoressa in Pedagogia e senatrice Vanna Iori, il presidente della Fondazione Sacra Famiglia don Marco Bove. Confronteranno le loro esperienze Enrico Aspesi della cooperativa “Il seme”, una mamma, Franca Falcone, e uno studente, Stefano Tognetti.

Per iscriversi al seminario: https://noisiamo.caritasambrosiana.it/webinar-disabilita

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi