Sirio 22-29 febbraio 2024
Share

In Duomo

Destinati i preti novelli: «Lo Spirito del Signore è su di voi»

Al termine della celebrazione comunitaria dell’Ora media l'Arcivescovo ha comunicato le realtà pastorali in cui saranno presenti da domenica 27 giugno: «Qualsiasi giorno potrete camminare nell’amore»

di Annamaria Braccini

24 Giugno 2021

«So per certo che lo Spirito del Signore è su di voi e qualsiasi giorno potrete camminare nell’amore». Prende spunto dal motto dei presbiteri 2021, «Camminate nell’amore», l’Arcivescovo per rivolgersi, ai 10 preti ambrosiani da lui ordinati il 12 giugno scorso, che ricevono la prima destinazione pastorale. Nella Cappella feriale del Duomo, oltre a loro – emozionati – ci sono il vicario generale, monsignor Franco Agnesi, i vicari episcopali di Zona, il rettore del Seminario, don Enrico Castagna, con altri superiori, i parroci e i responsabili delle Comunità pastorali che accoglieranno i neosacerdoti e quelli delle realtà di origine, che li hanno accompagnati nel cammino. Tutti riuniti per la celebrazione comunitaria dell’Ora media presieduta dall’Arcivescovo, che dice: «Le vostre prime destinazioni e le condizioni con cui comincerete il vostro Ministero sono molto diverse, ma io credo che, per tutti voi, sarà possibile dare storia e concretezza quotidiana al vostro motto. In qualunque posto voi siate, potrete camminare nell’amore. Il motto può essere anche solo uno slogan, ma nella tradizione è come un programma e una sintesi. Se avete scelto questa parola di Giovanni, posso assicurarvi che potrete da camminare nell’amore ed è questo che vi auguro».

Una parola di ringraziamento è anche per i parroci presenti e per i collaboratori con cui l’Arcivescovo ha operato le scelte delle destinazioni «non garante dall’infallibilità, ma derivanti, comunque, dal discernimento e fatte con serietà». Poi, ancora il pensiero torna ai preti novelli. «A pochi giorni dall’Ordinazione avete già un lavoro, una casa, delle garanzie sul ruolo che dovete assumere, mentre tanti altri giovani hanno preoccupazioni pratiche. Voi avete scelto e la Chiesa vi assicura il necessario: questo potrebbe far pensare che siete dei privilegiati. Guardando da fuori, questo passaggio può anche essere interpretato come una fatica. perché il prete – un tempo ammirato – in questo tempo più facilmente rischia di essere bersaglio solo di pretese. Non so se prevarrà l’aspetto del privilegio clericale o l’esperienza di una specie di martirio quotidiano, ma quello che so è che potrete camminare sempre nell’amore. A fare il prete lo si impara solo facendolo. Preghiamo perché ci siamo giovani uomini che si presentano per servire il Signore».

Infine, l’annuncio e la consegna delle destinazioni, valevoli da domenica 27 giugno – interessate tutte le Zone pastorali -, del certificato di Ordinazione e della facoltà di confessione valida per 5 anni.

 

I nomi e le provenienze

Arosio Sergio: Santi Apostoli Pietro e Paolo, Lissone (MB); Budelli Andrea: San Zenone, Crenna di Gallarate (Va); Grimi Giacomo: San Giovanni Bono, Milano; Marostica Diego: San Luca Evangelista, Milano; Mumbi Benard: Santi Nazaro e Celso alla Barona, Milano; Papia Angelo: Santi Simone e Giuda in Tabiago, Nibionno (Lc); Possenti Gabriele: Gesù Divin Lavoratore, Milano; Serra Davide: San Giovanni Battista alla Bicocca, Milano; Timpano Paolo: San Giovanni Battista, Rho (Mi); Zibra Paolo: San Michele Arcangelo, Besate (MI).

Leggi anche

Milano
ordinazioni sacerdotali 2021

Ordinati i preti 2021: «Abbiate un cuore limpido, un pensiero libero»

In Duomo, l’Arcivescovo ha conferito le Ordinazioni presbiterali a 14 nuovi sacerdoti, 10 diocesani e 4 del Pime. «Siate sinceri con voi stessi, non cercate il consenso a prezzo di compromessi, la popolarità come uno scopo»

di Annamaria Braccini

12 giugno
tableau

Preti 2021, l’amore guida il loro cammino

Un motto giovanneo accompagna i dieci diaconi ambrosiani (tra loro anche un giovane zambiano) che saranno ordinati sacerdoti dall’Arcivescovo in Duomo. Per loro anche l’augurio di papa Francesco che li ha recentemente ricevuti: «Vicinanza, compassione, tenerezza»

di Ylenia SPINELLI

Testimonianza
Ordinazioni sacerdotali 2021

Andrea e quella speciale “partita” con Dio

Grande appassionato di sport, don Budelli era già allenatore di ping-pong, oltre che farmacista, quando ha capito di provare la vera felicità in esperienze legate al Signore: un pellegrinaggio a Lourdes decisivo per la sua scelta vocazionale, culminata nell’ordinazione presbiterale

di Ylenia SPINELLI

Testimonianza
ordinazioni sacerdotali

Angelo, dalla giocoleria alla vocazione

Orientato a una carriera da artista in coppia con il fratello, dopo uno show in oratorio don Papia ha ripreso in mano il cammino che l'ha condotto all'ordinazione presbiterale: «Solo seguendo il Signore posso fare della mia vita uno spettacolo davvero entusiasmante»

di Ylenia SPINELLI

12 giugno
IMG_3044

Alle ordinazioni in Duomo anche quattro seminaristi del Pime

Due provengono dal Myanmar, Paese che sta attraversando una fase molto travagliata, uno è brasiliano, il quarto è indiano