Al via la collaborazione tra Diocesi e Fabbrica del Duomo, un segno di attenzione fortemente raccomandato dall’arcivescovo Delpini

duomo I avvento 2018 delpini F
Il linguaggio dei segni utilizzato in Duomo nella Messa per la prima domenica dell'Avvento 2018

A cominciare dal Pontificale in occasione dell’Immacolata, martedì 8 dicembre, le celebrazioni più importanti dell’anno liturgico, presiedute in Duomo dall’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, saranno tradotte nella lingua dei segni e sottotitolate.

È questo l’esito di una collaborazione tra l’Arcidiocesi di Milano e la Fabbrica del Duomo, voluta dallo stesso Arcivescovo che, già nella Proposta pastorale dello scorso anno La situazione è occasione e in diversi altri incontri, aveva sollecitato una particolare attenzione affinché fosse favorita la partecipazione alla liturgia delle persone sorde. Scriveva infatti monsignor Delpini nella Proposta pastorale: «Raccomando tutte quelle attenzioni che favoriscono l’ingresso della gente nelle nostre chiese: come può essere attraente una celebrazione se ci sono ostacoli per chi vuole parteciparvi?».

Grazie alla collaborazione, nelle Messe supportate da questo servizio, nei quattro maxischermi posti nelle navate centrali e negli altri 10 monitor che compongono il circuito di trasmissione interno della cattedrale, le persone sorde potranno vedere, insieme alle immagini, l’interprete che tradurrà tutte le parti della celebrazione: il rito, l’omelia e i canti. A beneficio di coloro che non conoscono la LIS (Lingua dei segni), a fondo schermo scorreranno anche i sottotitoli.

Le Messe nella lingua dei segni e sottotitolate saranno inoltre trasmesse in diretta da Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre) e in streaming dal portale della diocesi www.chiesadimilano.it.

«Docile allo Spirito che nell’Eucaristia edifica la comunione ecclesiale, la nostra Diocesi vuole così crescere nella cura di quel carattere inclusivo che pervade ogni gesto e parola della Chiesa – sottolinea don Mario Antonelli, Vicario episcopale per l’Educazione e la Celebrazione della Fede -. Per questo, attraverso il servizio di interpretariato e sottotitolatura si intende favorire una partecipazione più attiva e allargata alle principali liturgie presiedute dall’Arcivescovo, con particolare riferimento alle persone con disabilità comunicative e uditive».

«Davanti alla richiesta accorata e ragionevole di coloro che in diversi organismi sono impegnati con gli ipoudenti, il Duomo non poteva rimanere insensibile – afferma mons. Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo -. Sono molto contento che la realizzazione di questo articolato sistema che arricchisce la reale accoglienza di tutti nella “Casa” Cattedrale sia stata pensata e attuata attraverso una dinamica collaborazione tra la Curia Arcivescovile e la Veneranda Fabbrica che, per tutto quanto riguarda il Duomo, è custode e affidatario».

«Le persone sorde sono un mondo sommerso – aggiunge don Mauro Santoro, responsabile della Pastorale diocesana dei disabili -. Le persone con difficoltà uditive sono molte di più di quelle che si immagina. Con questa iniziativa inedita la Diocesi ha voluto rispondere a quanti tra loro ci chiedevano una particolare attenzione alle loro esigenze».

Il servizio di traduzione per i non udenti è previsto per queste celebrazioni:

Martedì 8/12: Pontificale solennità Immacolata Concezione
Venerdì 25/12: Pontificale nella solennità del S. Natale
Mercoledì 6/1: Pontificale Epifania
Domenica 21/2: Celebrazione nella I Domenica di Quaresima
Domenica 28/3: Domenica delle Palme
Giovedì 1/4: Santa Messa nella Cena del Signore
Venerdì 2/4: Passione e Deposizione del Signore
Sabato 3/4: Veglia Pasquale e celebrazione sacramenti per i catecumeni
Domenica 4/4: Pontificale Pasqua
Domenica 15/8: Pontificale Assunzione della B.V. Maria

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi