Redazione

Notizie utili Villa Cagnola a Gazzada (Va) � facilmente raggiungibile sia in auto (percorrendo l�autostrada Milano-Varese, uscita di Gazzada) sia in treno (treni della linea Milano-Varese, fermata di Gazzada-Schianno). Centro convegni di fama internazionale, la villa offre anche un servizio alberghiero di alto livello per brevi periodi di soggiorno. Per prenotare visite al parco secolare di Villa Cagnola, e per ogni altra richiesta, si pu� contattare il numero 0332.461304. Per ulteriori informazioni si pu� anche visitare il sito www.diocesi.milano.it/villacagnola. Qui la cultura � di casa C�� almeno un altro motivo per decidere di fare una visita a Villa Cagnola: la sua straordinaria collezione d�arte. Fondi oro trecenteschi, dipinti del Cinquecento lombardo, vedute venete del XVIII secolo, con una carrellata di artisti da mozzare il fiato: Bernardo Daddi, Antonio e Bartolomeo Vivarini, Jacopo Bellini, Ercole de� Roberti, Bernardino Luini, Bergognone, Butinone, Francesco Guardi… E poi ancora sculture del Solari e del Giambologna, del Fantoni e del Bernini; rilievi bronzei del Leoni e del Della Porta; mobili, maioliche e porcellane delle pi� importanti e raffinate fabbriche d�Europa; per non parlare di una raccolta di ceramiche orientali unica nel suo genere. Insomma, una collezione di eccezionale valore, tra le pi� importanti del nostro Paese. Eppure pochi la conoscono, soprattutto perch� visitarla non � semplicissimo. Occorre prenotare la visita con largo anticipo, preferibilmente organizzandosi in gruppi, contattando la direzione di Villa Cagnola al numero 0332.461304.
Si diceva, inoltre, di come la nobile dimora di Gazzada sia diventata sede di due importanti istituzioni di respiro internazionale. L�Istituto superiore di Studi religiosi � stato creato dall�episcopato lombardo nell�immediato dopoguerra, per lo studio dei problemi religiosi e per la formazione culturale del clero e dei laici cristiani: svolge attivit� di ricerca su temi di interesse pastorale per le diocesi lombarde e promuove incontri di studio nel dialogo tra cultura cattolica e cultura cristiana (segreteria, tel. 0332.461304). 
La Fondazione Ambrosiana Paolo VI, invece, � stata fondata nel 1976 per volont� di papa Montini, ed � un istituto per l�evangelizzazione e la promozione umana che sviluppa ricerche a livello internazionale sul rapporto tra cristianesimo e civilt� contemporanea, favorendo lo studio della storia, della cultura e delle tradizioni religiose dei diversi popoli europei (segreteria, tel. 0332.462104).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi