office

L’ Ufficio Consulenza Amministrativa è costituito all’interno del Settore per gli Affari Generali. È affidato a un Responsabile, individuato tra quanti rivestono un’adeguata competenza in uno dei compiti implicati dallo sviluppo dell’attività amministrativa.

Suo scopo è quello di collaborare sia con gli Enti che fanno riferimento all’Ufficio Parrocchie, sia con gli Enti che fanno riferimento all’ Ufficio Enti per prestare consulenza tecnica in ordine allo sviluppo di attività concernenti l’ambito amministrativo.

L’Ufficio Consulenza Amministrativa si rapporta con gli Enti sopra individuati esclusivamente su indicazione dell’ Ufficio Parrocchie o dell’Ufficio Enti, che costituiscono il primo punto di necessario approccio per la presentazione di istanze amministrative, anche con il solo carattere della consulenza.

Le competenze dell’ Ufficio Consulenza Amministrativa concernono sia gli ambiti di carattere giuridico ed economico che quelli propriamente di carattere tecnico-immobiliare.

I suoi compiti principali sono:

  1. svolgere opera di consulenza giuridica ed economica per gli amministratori degli Enti sopra individuati (in stretto collegamento con l’Avvocatura per quanto attiene agli aspetti legali), fornendo la necessaria assistenza nella predisposizione degli strumenti contrattuali più adeguati alle varie fattispecie;
  2. prestare opera di consulenza di carattere tecnico, per quanto concerne le nuove costruzioni e gli interventi di manutenzione straordinaria sul patrimonio immobiliare esistente; in particolare: valutare i progetti di massima e i progetti esecutivi degli interventi da realizzare, esaminare la congruità dei costi relativi e verificare la corretta esecuzione delle opere;
  3. informare puntualmente l’Ufficio Parrocchie e l’Ufficio Enti circa l’attività di consulenza prestata e i passi di attuazione delle istanze introdotte, ordinariamente mediante documentazione scritta e iscritta al protocollo;
  4. acquisire (anche avvalendosi di servizi prestati da soggetti terzi) puntuale e aggiornata conoscenza del patrimonio immobiliare di tutte le persone giuridiche pubbliche soggette all’Arcivescovo, redigendone e aggiornandone lo stato patrimoniale (con attenzione anche all’utilizzo dei diversi immobili), sia per quanto concerne gli immobili di proprietà, sia per quelli comunque a disposizione dei singoli enti, mettendo tali conoscenze al servizio dell’attività di vigilanza affidata all’Ufficio Autorizzazioni Amministrative,
  5. prestare anche in altri ambiti la necessaria e opportuna consulenza all’U.fficio Autorizzazioni Amministrative, compresa la predisposizione di quanto necessario per la stesura delle istanze autorizzative presso il Consiglio per gli Affari Economici della Diocesi CAED e il Collegio dei Consultori CoCo;
  6. prestare consulenza in ordine alle questioni di carattere più generale che sono promosse o autorizzate dall’Ordinario diocesano;
  7. avere particolare attenzione alle problematiche assicurative, verificando la corretta e soddisfacente copertura assicurativa dei diversi enti e fornendo consulenza in merito;
  8. perseguire l’aggiornamento costante sugli ambiti di propria spettanza, per quanto attiene l’ambito legale facendo riferimento all’Avvocatura;
  9. rapportarsi con le altre competenze tecniche presenti nella Curia arcivescovile, in particolare con l’Ufficio per i Beni Culturali in riferimento all’arte sacra.

L’Ufficio è retto secondo la strutturazione prevista nella Parte Prima per gli uffici (cf punto 2.4).