Questa sera il tradizionale incontro natalizio. Ad ascoltare la riflessione del cardinale Tettamanzi su "Sport: un bene di famiglia", tra gli altri, il presidente del Coni Petrucci, gli olimpionici Cassina e Minguzzi e Dino Meneghin


Redazione

15/12/2008

di Mauro COLOMBO

“Sport: un bene di famiglia” è il tema del Natale degli Sportivi 2008, il tradizionale incontro augurale tra l’Arcivescovo e le diverse espressioni del mondo dello sport (professionistico, dilettantistico e amatoriale) attive sul territorio della diocesi. L’appuntamento è per stasera al PalaSharp di Lampugnano (MM1) dove, dalle 20, sono attesi migliaia di atleti, tecnici e dirigenti delle società e delle associazioni sportive oratoriane.

Quella organizzata dalla Commissione diocesana per la Pastorale dello sport sarà una serata di festa, musica (alla “colonna sonora” contribuirà un coro gospel) e spiritualità. L’arrivo del cardinale Tettamanzi è previsto per le 20.30. A partire da un brano della Scrittura, l’Arcivescovo proseguirà la riflessione sulla valenza educativa dello sport condotta negli ultimi anni (è ormai al suo settimo Natale degli Sportivi), caratterizzandola in questa occasione alla luce del Percorso pastorale diocesano: la famiglia come anima del mondo proiettata verso la testimonianza del Vangelo in ogni ambito della vita, e quindi anche nello sport.

Ad ascoltare il Cardinale ci saranno dirigenti e tecnici del Coni guidati dal presidente Gianni Petrucci, delle Federazioni e degli Enti di promozione, educatori delle società e delle associazioni oratoriane ed esponenti dello sport per diversamente abili, oltre ai rappresentanti delle istituzioni locali (tra loro, il presidente della Provincia di Milano Filippo Penati e gli assessori allo Sport della Regione Lombardia Pier Gianni Prosperini, della Provincia Irma Dioli e del Comune di Milano Giovanni Terzi).

E poi alcuni campioni, chiamati a portare la loro testimonianza personale sul tema della serata. Ci sarà il ginnasta brianzolo Igor Cassina, medaglia d’oro alla sbarra alle Olimpiadi di Atene nel 2004. Con lui il lottatore bolognese Andrea Minguzzi, olimpionico di greco-romana a Pechino 2008, la danzatrice Simona Atzori e Dino Meneghin, che, dopo una “vita” agonistica dedicata alla pallacanestro, oggi, da commissario straordinario della Federazione, cerca di risollevare il basket azzurro in profonda crisi.

Tra gli ospiti anche la Nazionale italiana di trampolino elastico, che si esibirà dal vivo, e l’ex direttore della Gazzetta dello Sport Candido Cannavò. Attesi anche giocatori dell’Inter e del Milan e non si escludono gradite sorprese dell’ultima ora. Durante la serata sarà presentato anche il progetto “Un campo in cortile”, realizzato dall’Arcidiocesi con la Fondazione Magnoni.

Su www.chiesadimilano.it da domani la photogallery dell’evento.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi