Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

Milano-Rho

A Mind la ricerca al servizio della persona e delle sue fragilità

Sabato 11 maggio all'Auditorium Fondazione Triulza incontro promosso dall’Assemblea sinodale del Decanato di Rho. Tra gli interventi quello di monsignor Luca Bressan

2 Maggio 2024

Per la prima volta nell’ambito della Mind Innovation Week (leggi qui), la Chiesa locale del Rhodense e il mondo della scienza si confronteranno su neurodiversità e disabilità, prendendo spunto dagli importanti avanzamenti della ricerca sui disturbi dello spettro autistico e dell’impatto sociale sulle persone e sulle comunità.

«La ricerca al servizio della persona e delle sue fragilità a Mind Milano – Rho» è il tema dell’incontro promosso dall’Assemblea sinodale del decanato di Rho in collaborazione con Fondazione Triulza e Arexpo. Si terrà sabato 11 maggio dalle 10 alle 12 nell’ Auditorium Fondazione Triulza in Mind Milano Innovation District (vedi qui la locandina), il distretto dell’innovazione, della ricerca e della sanità più importante d’Italia ed Europa, con la presenza attiva della società civile grazie alla rete di Fondazione Triulza, nato nell’area dei Comuni di Milano e di Rho che ospitò Expo 2015.

L’incontro è inserito nella Mind Innovation Week 2024, la settimana dal 5 all’11 maggio dedicata all’innovazione, scandita da un ricco palinsesto di eventi, il cui filo conduttore sarà la convergenza e il confronto tra intelligenza umana e intelligenza artificiale.

Il convegno è aperto a tutti: dai ricercatori agli operatori della sanità e del sociale, dalle famiglie ai singoli cittadini interessati a come dare risposte alle persone e alle loro fragilità. Sarà l’occasione per approfondire su quali basi antropologiche – su quale immagine di uomo – tale ricerca si sta sviluppando; come tener presenti tutte le conseguenze morali e sociali delle nuove scoperte scientifiche in questo ambito; come renderle accessibili e al servizio dell’uomo e delle sue fragilità.

I relatori

Tutti questi aspetti saranno affrontati sia dal punto di vista professionale che dalle esperienze personali e di vita dei relatori d’eccezione di questo incontro. Il professor Giuseppe Testa, alla guida del Centro di Ricerca sul Neurogenoma di Human Technopole, parlerà in particolare delle malattie dello spettro autistico, un campo vasto di sofferenza, ma anche di esperienze di cura e di recupero per tanti ragazzi e per le loro famiglie. Mons. Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura dell’Arcidiocesi di Milano, con il suo intervento su «Laricerca: un inno alla vita, dentro il mistero della creazione», aiuterà a riflettere sulle radici antropologiche della conoscenza e della ricerca scientifica. Il dottor Alberto Mina, presidente della Cooperativa Seconda Navigazione, approfondirà invece la ricerca di relazioni sorprendenti, raccontando l’esperienza della cooperativa creata da famiglie con figli affetti da disabilità gravi, un luogo innovativo, di accoglienza e di proposta di tipo socio-educativo. Il dottor Massimo Minelli, presidente di Fondazione Triulza, rete di realtà del terzo settore e dell’economia sociale, farà l’introduzione all’incontro che sarà moderato dalla dottoressa Maria Teresa Ferla, membro della Assemblea sinodale decanato di Rho, una realtà che con le comunità cristiane del territorio guarda alla realtà di Mind con interesse e ne è sollecitata a portarvi la sua collaborazione e il suo contributo.

L’evento sarà a ingresso libero su prenotazione a questo link.
Le indicazioni per accedere all’incontro saranno fornite dagli organizzatori alle persone registrate.