È questo il titolo del bando attraverso� cui il Comune di Milano intende finanziare i migliori progetti delle scuole milanesi nell'ambito della solidarietà. Iscrizioni entro il 20 settembre

Stefania CECCHETTI
Redazione

Il volontariato come scuola di vita. È questo il principio su cui si fonda il concorso "A scuola di volontariato", indetto dal Comune di Milano e il cui bando scade il 20 settembre. In palio finanziamenti che andranno dai 1.500 ai 3.500 euro e verranno destinati alle scuole che, nei diversi ordini, presenteranno i migliori progetti di solidarietà all’interno dei percorsi didattici.
Alla base la convinzione che il volontariato sia una preziosa occasione di apprendimento e una via maestra per consolidare stili di vita positivi e solidali. Ecco perché il progetto di volontariato presentato dovrà corrispondere a determinate caratteristiche, per esempio dovrà fare parte del P.O.F., cioè del piano dell’offerta formativa di quell’istituto, e dovrà vedere il coinvolgimento diretto dei ragazzi e delle loro famiglie. Le aree di intervento considerate saranno quelle della disabilità, dell’emarginazione, dell’integrazione sociale e interculturale, dell’ambiente, degli anziani, su scala nazionale ma anche internazionale.
Il concorso si rivolge a tutte scuole milanesi, statali o paritarie, primarie e secondarie di primo e secondo grado. Una apposita commissione esaminerà le candidature pervenute entro il 30 novembre 2009. I finanziamenti verranno erogati per l’anno scolastico 2009-2010.
Per info: Ufficio Volontariato del Comune di Milano, viale Tibaldi 41; tel. 02.88.46.28.74; 02.88.46.28.75. Il bando completo ciccando qui.
Il volontariato come scuola di vita. È questo il principio su cui si fonda il concorso "A scuola di volontariato", indetto dal Comune di Milano e il cui bando scade il 20 settembre. In palio finanziamenti che andranno dai 1.500 ai 3.500 euro e verranno destinati alle scuole che, nei diversi ordini, presenteranno i migliori progetti di solidarietà all’interno dei percorsi didattici.Alla base la convinzione che il volontariato sia una preziosa occasione di apprendimento e una via maestra per consolidare stili di vita positivi e solidali. Ecco perché il progetto di volontariato presentato dovrà corrispondere a determinate caratteristiche, per esempio dovrà fare parte del P.O.F., cioè del piano dell’offerta formativa di quell’istituto, e dovrà vedere il coinvolgimento diretto dei ragazzi e delle loro famiglie. Le aree di intervento considerate saranno quelle della disabilità, dell’emarginazione, dell’integrazione sociale e interculturale, dell’ambiente, degli anziani, su scala nazionale ma anche internazionale.Il concorso si rivolge a tutte scuole milanesi, statali o paritarie, primarie e secondarie di primo e secondo grado. Una apposita commissione esaminerà le candidature pervenute entro il 30 novembre 2009. I finanziamenti verranno erogati per l’anno scolastico 2009-2010.Per info: Ufficio Volontariato del Comune di Milano, viale Tibaldi 41; tel. 02.88.46.28.74; 02.88.46.28.75. Il bando completo ciccando qui.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi