Redazione

Al Tavolo regionale delle istituzioni sanitarie di ispirazione cristiana siedono i rappresentanti di 22 enti gestori di istituti per la cura dei malati. Il Tavolo, presieduto da monsignor Giuseppe Merisi, vescovo di Lodi e delegato della Cel per la pastorale della Salute e della Carità, rappresenta 117 strutture così suddivise: 6 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs, in Italia solo 34 hanno questa qualifica), 3 ospedali classificati, 17 case di cura, 33 dipartimenti psichiatrici e per la disabilità, 45 Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e infine 13 di altro tipo. Sono 13.642 i posti letto totali, per lo più in Rsa (4.685), dipartimenti psichiatrici (3.615), case di cura (2.627) e Irccs (1.765), a cui si aggiungono 1.826 posti in regime di day hospital affidati a 19.568 operatori sanitari. I pazienti ricoverati nel 2007 nelle strutture sanitarie lombarde di ispirazione cristiana sono stati 165.652, le prestazioni ambulatoriali effettuate 7.986137. A queste ultime si aggiungono le prestazioni di laboratorio, che nello scorso anno hanno toccato quota 9.887.759.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi