In un convegno con la partecipazione dell’Arcivescovo si presenta un nuovo progetto nato dalla collaborazione tra Diocesi, Caritas e Confcommercio, che partirà nel prossimo anno scolastico. Registrazione on line

Architectural design students with tablets

«Vorrei proporre a tutti la regola delle decime. È una pratica buona molto antica […] un modo per dire il senso di appartenenza e di condivisione della vita della comunità»: nel Discorso alla Città alla vigilia della festività di Sant’Ambrogio, l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha proposto ai fedeli e a cittadini l’antica “regola delle decime” per favorire con un gesto pratico e alla portata di tutti una rinnovata consapevolezza per il bene comune.

Con il progetto “Dieci volte tanto – l’Alternanza Scuola-Lavoro al servizio della comunità”, Caritas Ambrosiana con Confcommercio Milano ha messo a punto un percorso che consentirà agli studenti degli Istituti superiori, a partire dall’anno scolastico 2018-2019, di sperimentare questa pratica all’interno dei progetti di alternanza scuola-lavoro. La proposta sarà presentata venerdì 4 maggio, alle 16, presso la Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza (corso Venezia 47, Milano), nel corso di un convegno alla presenza dello stesso Arcivescovo. Anche il Servizio diocesano per la Pastorale scolastica collabora alla promozione dell’iniziativa e invita a partecipare docenti e studenti delle scuole secondarie di II grado di Milano e della provincia di Monza-Brianza.

Hanno già aderito alla sperimentazione del progetto importanti aziende della rappresentanza di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza e scuole del territorio. Le scuole che parteciperanno all’evento del 4 maggio avranno la possibilità di conoscere i dettagli del progetto e manifestare il proprio interesse.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi