Il volume di Paola Severini Melograni e Chiara Di Stefano sarà presentato alle 18.30 a Milano presso la Società Umanitaria

manuale

Questo pomeriggio, alle ore 18.30, presso la Società Umanitaria (Sala Facchinetti – via San Barnaba, 48), sarà presentato il volume, “Manuale dei Diritti Fondamentali e Desiderabili” (Mondadori), a cura di Paola Severini Melograni e Chiara Di Stefano.

Interverranno all’incontro Valentina Aprea (Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia), Gustavo Ghidini (docente universitario), Cristina Mondadori (presidente della Fondazione Benedetta D’Intino), Liliana Ocmin (segretario confederale Cisl con delega a donne, giovani e politiche migratorie), Anna Procaccini Foà (per la testimonianza di Arnoldo Foà), Davide Rondoni (poeta e docente universitario) e Arturo Schwarz (scrittore e editore). Modererà Pier Luigi Vercesi, direttore di Sette – magazine del Corriere della Sera.

Il manuale giunge a Milano dopo un “tour” italiano che lo ha visto protagonista a Roma, Reggio Emilia, Torino, Firenze, Pescara, Perugia, Trento. È un libro che incuriosisce, fa riflettere, fa ragionare e rappresenta un cartello di proposte e un catalogo di passioni. I 70 autori, rigorosamente in ordine alfabetico, con l’eccezione di Piero Melograni al quale il volume è dedicato, parlano dei diritti fondamentali e desiderabili guidati da un filo conduttore che è quello della democrazia e del bene comune.

Paola Severini Melograni, curatrice del volume, è scrittrice, giornalista, conduttrice radiofonica e produttrice televisiva. Dal 2012 è Consigliere alla Direzione generale del Ministero per i Beni e le Attività culturali per potenziare l’accessibilità, la fruibilità e la valorizzazione del patrimonio culturale statale.

Chiara Di Stefano, che ha curato il libro con Paola Severini Melograni, ha frequentato il Master in European Political Economy alla London School of Economics. Ha lavorato presso Confindustria Giovani Imprenditori e alla delegazione italiana presso le Nazioni Unite a New York. Oggi vive e lavora a Bruxelles.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi