A tema il messaggio di Francesco per la Quaresima. «Un’esperienza forte di Dio», spiega il fondatore don Mario Galbiati, rivolta a chi non può materialmente recarsi in chiesa o nelle case di spiritualità

di Enrico VIGANÒ

logo Radio Mater

Ritorna a Radio Mater la Settimana di Esercizi Spirituali via etere. Dopo l’interruzione di tre anni a causa del trasferimento di Comunità di Maria, Cappellina e radio nella nuova sede di via XXV Aprile ad Albavilla (Como), dal 23 al 28 marzo l’emittente riproporrà ai propri ascoltatori «un’esperienza forte di Dio – dice don Mario Galbiati, fondatore di Radio Maria e di Radio Mater – per rispondere all’invito continuo e pressante di papa Francesco a mettere Dio al centro della nostra vita e ad accogliere la sua misericordia. Tanti nostri radioascoltatori sono impossibilitati a recarsi in parrocchia o nelle case di spiritualità. Radio Mater, parrocchia virtuale, offre loro, via etere, la possibilità di ascoltare la Parola di Dio nella realtà in cui ciascuno opera e vive: la propria casa, il proprio mondo di lavoro, negli ospedali, nelle case di riposo…».

Tema conduttore della Settimana di esercizi sarà il Messaggio per la Quaresima del Santo Padre, dal titolo «Rinfrancate i vostri cuori», sviluppato ogni giorno dai diversi sacerdoti conduttori: padre Riccardo Pola di Imola, padre Alfonso Bruno dei Francescani dell’Immacolata, don Francesco Cristofaro della diocesi di Catanzaro, monsignor Luigi Oropallo di Firenze, don Luigi Lussignoli della diocesi di Brescia. Le meditazioni saranno tre al giorno: al mattino (9.30-10.30), nel pomeriggio (17.30-18.30) e alla sera (20-21.30). Quest’ultima sarà preceduta dal S. Rosario meditato. Conclusione nel pomeriggio di sabato 28 marzo con il Santo Rosario e la Santa Messa celebrata da don Mario.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi