Il Premio Giornalistico Nazionale intitolato alla memoria di Giuseppe Faccincani valorizza articoli e servizi sui temi delle nuove povertà sociali, della convivenza civile, volontariato e impegno sociale, difesa dei diritti e della dignità umana

Logo Ucsi

Ultimi giorni per concorrere alla XX edizione del Premio Giornalistico Nazionale “Natale Ucsi 2014” per un giornalismo solidale, dedicato alla memoria di Giuseppe Faccincani e promosso dalla sezione di Verona dell’Unione Cattolica della Stampa Italiana (Ucsi), con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni e Banca Popolare di Verona.

Entro le 17 di sabato 8 novembre, gli aspiranti concorrenti dovranno far pervenire alla Segreteria organizzativa del Premio (Ucsi Verona – c/o Fondazione Toniolo – Via Seminario, 8 – 37129, Verona), gli articoli pubblicati nonché i servizi televisivi e radiofonici andati in onda tra il 26 ottobre 2013 e il 31 ottobre 2014, che contengano testimonianze, problemi, fatti inerenti ai valori della solidarietà, dell’integrazione sociale, della convivenza civile, della fratellanza, dell’attenzione verso il prossimo e della difesa dei diritti e della dignità umana.

Per l’occasione del ventennale, il Premio “Natale Ucsi” conta un nuovo riconoscimento: quello dedicato alla sezione radiofonica, «inserita su input dei colleghi delle radio, interessati ad assumere nell’ambito del Premio una propria rappresentatività», spiega il presidente di Ucsi Verona, Stefano Filippi.

Tre dunque, quest’anno, le categorie in concorso per il podio, cui la giuria presieduta da don Bruno Cescon, direttore de Il Popolo e docente al Pontificio Ateneo S. Anselmo di Roma, assegnerà i rispettivi premi, tutti consistenti in una scultura in argento del maestro veronese Alberto Zucchetta e un assegno del valore di 2mila euro:
1. Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla stampa, al giornalista autore del migliore articolo/inchiesta/reportage pubblicato su quotidiani e/o periodici (incluse testate giornalistiche online regolarmente registrate);
2. Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla televisione, al giornalista autore del miglior servizio giornalistico televisivo (TG) e/o reportage televisivo sui temi del concorso trasmesso su canali televisivi nazionali, locali e regionali, in chiaro, digitale terrestre, satellitari, web (solo se testate giornalistiche);
3. Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla radio, al giornalista autore del miglior servizio giornalistico radiofonico trasmesso sulle emittenti nazionali, locali, regionali e web-radio (solo se testate giornalistiche).

Accanto a essi, i tre premi speciali: “Targa Athesis” del Gruppo Editoriale “Athesis”, per il miglior servizio sui temi del premio, realizzato da un giovane giornalista o collaboratore con meno di 30 anni; il premio “Il genio della donna”, che in questa edizione del ventennale sarà attribuito dalla Banca Popolare di Verona al giornalista autore del servizio che abbia maggiormente valorizzato l’impegno femminile nella tutela dei valori della solidarietà e della convivenza civile; e il premio “Giornalisti e società: la professione giornalistica al servizio dell’uomo” della Conferenza Episcopale del Triveneto, assegnato a un giornalista direttamente impegnato nel volontariato sociale per il sostegno a situazioni di emarginazione e fragilità sociale (candidatura su segnalazione altrui).

«È il giornalista che diffonde le informazioni, e la veicolazione delle stesse non è mai neutra. Per questo riteniamo che nella società attuale egli abbia un compito delicato e centrale», sostiene Adriano Tomba, Segretario Generale di Fondazione Cattolica Assicurazioni. «Per svolgere questo lavoro sono necessarie competenze tecniche, bisogna saper comunicare un messaggio in maniera corretta e incisiva, ma tali competenze vanno ampliate e guidate da valori. I principi che parlano della centralità della Persona sono universali e in questo premio vedono una valorizzazione, una conferma. Ciò che normalmente non fa notizia qui viene premiato da 20 anni, con un bacino di interesse che si amplia sempre più, coinvolgendo quest’anno per la prima volta anche i giornalisti radiofonici. Motivo per cui sosteniamo questo concorso sin dalle prime edizioni. Chi ha il coraggio di esprimere i valori fondanti dell’Uomo contribuisce allo sviluppo della società»

L’evento è promosso da Ucsi Verona, in collaborazione con l’Ufficio Regionale Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale del Triveneto e con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni, Banca Popolare di Verona e Società Editrice Athesis, nonché patrocinato dal Comune di Verona, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato 20 dicembre 2014 alle ore 11 nella Sala Arazzi di Palazzo Barbieri, sede del Municipio di Verona.
Bando, regolamento e scheda di partecipazione: www.premioucsi.it, www.ucsi.it; www.odg.it (sezione Premi giornalistici); www.ordinegiornalisti.veneto.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi