Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

Dal 10 ottobre al 20 dicembre

Visita pastorale a Monza, celebrazioni e incontri

Dopo i colloqui con i sacerdoti e il dialogo serale con i giovani, l’Arcivescovo saluterà in particolare i laici dei Consigli, le famiglie e i chierichetti. Ai nonni una «regola di vita»

1 Ottobre 2020
Panoramica di Monza

La prima visita pastorale dell’Arcivescovo di questo anno 2020-2021 sarà al Decanato di Monza. Si svolgerà dal 10 ottobre al 20 dicembre, anticipata dai colloqui con i sacerdoti martedì 6 ottobre e giovedì 8 ottobre (ore 9-18) e dall’incontro con i giovani del Decanato martedì 6 ottobre (ore 21-22).

Sabato e domenica prossimi l’Arcivescovo sarà in visita alla Comunità pastorale Epifania del Signore in Brugherio, composta dalle parrocchie Santa Maria Nascente e San Carlo in Monza, San Carlo, San Bartolomeo, San Paolo Apostolo in Brugherio. Sabato 10 alle 17.30 l’Arcivescovo arriverà al cimitero di Brugherio per una visita privata accolto dal responsabile della Comunità pastorale e da 4 famiglie. Terminata la preghiera in cimitero si formerà un corteo in auto verso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente e San Carlo in Monza. Alle 17.45 l’Arcivescovo incontrerà sul sagrato della chiesa le famiglie dei ragazzi dell’iniziazione cristiana della parrocchia e, alle 18, presiederà la Santa Messa. Al termine consegnerà ai nonni la «regola di vita» e saluterà i rappresentanti dei chierichetti in sacrestia. Alle 19.30 si terrà a Sant’Albino l’incontro con il Consiglio pastorale della Comunità pastorale e a seguire la cena con i consiglieri.

Domenica 11 ottobre, l’Arcivescovo alle 9 presiederà la Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Carlo e, alle 11, nella parrocchia di San Bartolomeo. Come sempre prima e dopo le due celebrazioni incontrerà le famiglie dei ragazzi dell’iniziazione cristiana, consegnerà ai nonni la «regola di vita» e saluterà i chierichetti. Alle 12.45 il pranzo a San Carlo con i preti e laici della Caritas (24 persone). Dalle 14 l’Arcivescovo visiterà la cooperativa per disabili «Brugo» in via Oberdan e le case di riposo «Bosco in città» e «Villa Paradiso». Alle 15 è fissato un incontro al cine-teatro San Giuseppe con alcuni gruppi, una rappresentanza dei giovani, i responsabili della comunità dello Sri Lanka, i direttori delle scuole dell’infanzia. Alle 17 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Paolo Apostolo. Ecco come si svilupperà il programma della visita pastorale al decanato di Monza nelle date successive.

Sabato 17 ottobre, San Fruttuoso in Monza. Domenica 18 ottobre, San Gerardo al Corpo in Monza. Sabato 24 ottobre e domenica 25 ottobre, Comunità pastorale Santi Quattro Evangelisti in Monza. Martedì 27 ottobre (ore 13.30), San Gerardo dei Tintori (ospedale). Sabato 14 novembre e domenica 15 novembre, Comunità pastorale Ascensione del Signore in Monza. Sabato 28 novembre e domenica 29 novembre, Comunità pastorale Madonna dell’Aiuto in Villasanta. Sabato 5 dicembre e domenica 6 dicembre, Comunità pastorale San Francesco d’Assisi in Monza. Sabato 12 dicembre e domenica 13 dicembre, Comunità pastorale Ss. Trinità d’Amore in Monza. Domenica 20 dicembre, San Giovanni Battista in Monza.

Leggi anche

Intervista
Silvano Provasi

Monza, una ricchezza educativa da non perdere

Nel Decanato in cui è in corso la visita pastorale dell'Arcivescovo sono presenti diversi istituti scolastici, molti di ispirazione cristiana, «ma i religiosi che li gestiscono hanno una certa età ed è bene trovare soluzioni alternative: sarà una bella sfida», spiega il decano, monsignor Provasi. Due emergenze: lo spaccio di droga e il lavoro

di Cristina Conti

Visita pastorale
Monza

Monza, attenti a persone e valore sociale dell’impresa

Il territorio del Decanato è in sofferenza per la pandemia che ha colpito un tessuto economico  solido, ma che guarda al futuro con preoccupazione. Anche se non mancano segnali positivi di resilienza. L’alleanza per il bene tra istituzioni, associazioni di categoria e forze sociali

di Rosangela LODIGIANI

Esperienze
Una via per l’estate

Monza, promossa «Una via per l’estate»

Molto positivo il bilancio dei campi estivi diffusi grazie al progetto unitario che ha coinvolto una trentina di associazioni sportive, enti del Terzo settore, oratori, fondazioni, la Caritas e il Comune. Un’occasione per una Chiesa in uscita

di Fabrizio ANNARO

Monza
Il Paese Ritrovato

Il Paese Ritrovato, una risposta alle fragilità estreme

La “cittadina”, inaugurata nella primavera del 2018, accoglie 64 persone con Alzheimer. Il progetto ha suscitato grande interesse: fare di tutto per migliorare la qualità della vita di pazienti con demenza

di Roberto MauriDirettore Cooperativa La Meridiana