Sirio 04-10 marzo 2024
Share

24 maggio

Una Veglia di preghiera verso la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

Da vivere a casa o in chiesa, la proposta dell'Ufficio nazionale Cei

22 Maggio 2020

Una Veglia di preghiera in occasione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. È la proposta dell’Ufficio nazionale comunicazioni sociali della Cei, che ha curato uno schema molto semplice per accompagnare un momento di raccoglimento da vivere a casa o in Chiesa. L’invito è a pregare «per l’umanità intera in questo tempo difficile di emergenza a causa della pandemia», ma anche «per tutti gli operatori delle comunicazioni sociali, perché possano riconoscere anche in mezzo al male il dinamismo del bene e dargli spazio».

Il Sussidio (in allegato) prevede un’introduzione, la lettura di alcuni passi della Bibbia che narrano «la storia delle storie» intervallata dall’accensione di sette candele, la contemplazione dell’icona del Volto di Cristo che ci aiuta a «riannodare il tessuto della vita, ricucendo le rotture e gli strappi» e l’invocazione finale alla Vergine Maria «che ha saputo sciogliere i nodi della vita con la forza mite dell’amore».

Leggi anche

24 maggio
Vincenzo-Morgante-18 Cropped

Morgante: «Un’informazione al servizio della verità»

In occasione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali il direttore di Tv 2000 e InBlu Radio riflette sulle parole del Papa, sottolinea il boom di ascolti per l’emittente promossa dai Vescovi italiani, racconta obiettivi e novità nella stagione dell’emergenza Coronavirus

di Pino NARDI

23 maggio
Logo Meeting 2020

Giornalisti cattolici e non, dialogo “virtuale” tra paura e speranza

In diretta streaming il Meeting nazionale alla vigilia della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Tra le sessioni tematiche: una tavola con i Vescovi dell’Emergenza, i “CambiaMenti” che si stanno attuando e il ruolo di responsabilità dei giornalisti

Dal 25 maggio
copertina MOOC

«Virtùalmente», corso online gratuito per riflettere sull’etica dei media

Iniziativa del Cremit dell'Università Cattolica, che riprende i contenuti di un libro del direttore scientifico Pier Cesare Rivoltella, proiettando le sette virtù nella vita digitale