Sirio 01-03 marzo 2024
Share

19 gennaio

Si vota per i nuovi decani

Disponibili il decreto arcivescovile e il regolamento. In questi giorni verranno offerte maggiori precisazioni su modalità e significato della votazione

11 Gennaio 2021
Una riunione dei Decani della Diocesi negli anni scorsi

Per provvedere alla nomina dei nuovi Decani per il quinquennio 2021-2026 l’arcivescovo mons. Mario Delpini ha indetto regolari votazioni e sono stati pubblicati i testi del relativo decreto arcivescovile e del corrispettivo regolamento (disponibili a questo link). Le modalità per le votazioni rimangono sostanzialmente le stesse individuate in occasione del precedente rinnovo. Per i Decanati di nuova costituzione si provvederà sin d’ora a votare con riferimento al nuovo costituendo Decanato.

Le votazioni sono previste martedì 19 gennaio. In questi giorni verranno offerte maggiori precisazioni su ritiro del materiale, modalità di votazione, scrutinio, trasmissione dell’esito, oltre che alcune riflessioni di fondo sul significato e l’importanza di questa votazione, in particolare in questo anno in cui verrà avviata una radicale riforma del Decanato stesso.

Leggi anche

Intervista
Monsignor Franco Agnesi

Agnesi: «Il Decano, primo segno di comunione»

In occasione del rinnovo di queste cariche (19 gennaio), il Vicario generale ne delinea ruolo e significato alla luce della trasformazione in atto nel Decanato, con la nascita dell’Assemblea sinodale «dove saranno soprattutto i laici ad animare e orientare il cammino»

di Annamaria BRACCINI

19 gennaio
unnamed

Decani, rinnovo tra tradizione e novità

Ferma restando la nomina da parte dell’Arcivescovo entro la terna indicata dalla consultazione, elementi nuovi, oltre al ripensamento generale del Decanato, sono il ricorso alla modalità informatica per diverse operazioni e la riconfigurazione di alcuni confini decanali (si passa da 73 a 63 Decani)

di monsignor Marino MOSCONICancelliere arcivescovile