In occasione della ricorrenza liturgica del patrono degli artisti, celebrazione eucaristica alle 18.30 nella chiesa della Trasfigurazione. Nei giorni successivi il 70° della morte di monsignor Polvara, fondatore della Scuola che sta vivendo una fase di complessivo rinnovamento in vista del centenario (2021)

Scuola Beato Angelico
Scuola Beato Angelico

Martedì 18 febbraio, nella memoria liturgica di fra’ Giovanni da Fiesole, il “Beato Angelico”, alle 18.30, nella chiesa della Trasfigurazione nella sede di viale san Gimignano 19, l’Arcivescovo di Milano presiederà la solenne eucaristia nella festa patronale della Scuola.
Sono attesi in particolare gli artisti, gli ex alunni della scuola, le associazioni e i centri culturali, i fedeli e gli amici.
I sacerdoti che desiderano concelebrare portino camice e stola bianca. Dopo la celebrazione seguirà la benedizione delle rinnovate aule del primo piano e un rinfresco.

La festa patronale precede di due giorni un’altra ricorrenza significativa: il 70° della morte del fondatore monsignor Giuseppe Polvara (20 febbraio 1950). L’anniversario sarà commemorato giovedì 19 marzo, solennità di San Giuseppe e trigesimo della morte, con un evento culturale presso la Chiesa della Trasfigurazione: narrazione, musica, arte e fotografia si intrecceranno per ricordare la sua figura e condividere la sua passione per l’arte generata dalla fede cristiana.

Il centenario

Ma la Scuola si appresta anche a compiere, nel 2021, il suo centenario di vita. Un momento prezioso per ritornare al carisma originario, iniziare uno studio rigoroso sulla crescita e lo sviluppo della Scuola nel panorama ecclesiale novecentesco e rinnovarne stile e presenza a servizio dell’annuncio del Vangelo con la promozione dell’arte cristiana.

Monsignor Valerio Vigorelli e la Comunità delle Sorelle, con la semplicità e la testimonianza della loro vita religiosa, continuano ad animare l’attività educativa con una presenza di preghiera, di lavoro, di amore per la bellezza divina. La Fondazione, espressione della premura della Diocesi di Milano, lavora col nuovo Consiglio di amministrazione, guidato dal presidente Alfonso Corbella, per la continuità e il rilancio della Scuola.

Studio e formazione

La storica rivista Arte Cristiana, cenacolo di promozione della ricerca scientifica ai livelli più alti, è stata recentemente aggiornata, grazie alla formazione di un Consiglio di direzione, una presenza attiva nel dibattito culturale e una raffinata edizione grafica. La Scuola Beato Angelico sta investendo energie per promuovere alta formazione, in collaborazione con altre istituzioni ecclesiali e civili, in particolare con l’ideazione del Laboratorio per l’Adeguamento delle Cattedrali, organizzato a livello nazionale in partnership con la Conferenza episcopale italiana, e il Corso di alta formazione di Turismo religioso, col quale in questi giorni tornano a vivere i rimodernati locali di viale San Gimignano. La Biblioteca (oltre quarantamila volumi) e gli Archivi, ora riuniti nell’edificio storico, sono accessibili e in corso di catalogazione digitale.

Produzione e restauro

I laboratori sono in piena attività: tre reliquiari monumentali sono appena stati consegnati alla Cattedrale di Como, sono stati rimessi in produzione gli antichi damaschi serici della Scuola, si sono confezionati parati preziosi (in particolare per il Duomo di Milano) ed è stata riprodotta la Tiara di Paolo VI per un museo di Città del Messico. Alcuni progetti di adeguamento liturgico sono in elaborazione avanzata, si sta avviando un intervento di restauro su un preziosissimo simulacro argenteo secentesco, per il quale è in corso di allestimento un laboratorio interno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi