Share

A Seveso

«Preti connessi», i presbiteri a confronto col digitale

Il 19 e 20 giugno una due-giorni per gli incaricati diocesani della Formazione permanente del clero delle diocesi del Nord. Adesioni online entro il 14 giugno

5 Giugno 2023

«Preti connessi. Mondo digitale e prossimità dei presbiteri» è il tema della due giorni per gli incaricati diocesani della Formazione permanente del clero delle diocesi del Nord, in programma lunedì 19 e martedì 20 giugno al Centro pastorale ambrosiano di Seveso (via San Francesco d’Assisi).

Nel programma si segnalano: il 19 giugno, alle 10.15, la relazione introduttiva di Alessandra Carenzio e Stefano Pasta (Cremit – Università Cattolica) su «Cultura digitale e le sue implicazioni. Impatto della comunicazione digitale sul mondo d’oggi»; nel pomeriggio i laboratori «Una Chiesa sinodale anche grazie al digitale?» (Eleonora Mazzotti), «La manipolazione delle informazioni al tempo dei media digitali» (Stefano Pasta), «Quando pubblico e privato si confondono» (Alessandra Carenzio); in serata un momento di racconto e confronto con alcuni presbiteri impegnati nel digitale (saranno presenti don Alberto Ravagnani, vicario parrocchiale a Busto Arsizio, e don Andrea Pressiani, parroco di Parre – Diocesi di Bergamo); il 20 giugno, alle 9.30, presentazione del lavoro dei laboratori e rilancio del compito formativo (a cura dell’Équipe della Fpc delle diocesi del Nord e del Cremit, con la collaborazione di don Luca Peyron, direttore del Servizio per l’Apostolato digitale della Diocesi di Torino; sarà presente il vescovo di Fiesole monsignor Stefano Manetti, presidente della Commissione episcopale per il Clero e la Vita Consacrata).

Iscrizioni online entro mercoledì 14 giugno.