Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/peruviani-e-ambrosiani-insieme-a-lisbona-uniti-nella-fede-1787512.html
Speciale

Lisbona capitale mondiale dei giovani

Share

Verso la Gmg/11

Peruviani e ambrosiani insieme a Lisbona uniti nella fede

Dal 14 luglio alcuni giovani provenienti da Pucallpa, in Amazzonia, accolti in Diocesi per un’esperienza di gemellaggio che precederà la partecipazione alla Giornata mondiale della gioventù

di Letizia GUALDONI

11 Luglio 2023

Aspettative, desideri, paure. Il “bagaglio” verso la Giornata mondiale della gioventù, immaginando la valigia – o meglio, lo zaino – nel quale riporre tutto ciò che agita il cuore, preparandosi a questa grandiosa esperienza, è comune a tutti i giovani del mondo. Ma il viaggio di un gruppo di peruviani è ancora più speciale: andranno alla Gmg grazie a un’accoglienza sostenuta dall’Ufficio Missionario, dalle comunità nelle quali saranno ospiti (oltre alle offerte donate alla Traditio Symboli) e dalla Pastorale giovanile di Milano, insieme ai giovani del decanato di Paderno Dugnano, dopo alcuni giorni nelle parrocchie di Lainate e Macherio.

L’intuizione dei fidei donum

«L’idea di un gemellaggio tra la diocesi di Milano e il Vicariato apostolico di Pucallpa, nell’Amazzonia centrale peruviana, per permettere ad alcuni giovani della regione di prender parte alla Gmg di Lisbona è nata attraverso l’intuizione dei missionari fidei donum presenti nel territorio (tre sacerdoti e una coppia di laici, Kumar e Marta Galbiati, con la piccola Letizia), condividendo alcune idee sui giovani – ci racconta proprio uno di loro, don Luca Zanta -. La Chiesa ci invia come ponti per creare una relazione di scambio tra due Chiese sorelle che possono farsi a vicenda dei doni: fidei donum. Allora quale miglior scambio che quello tra i giovani per partecipare insieme a un evento che rafforza la fede di entrambe le Chiese?».

«Il motto di questo gemellaggio – prosegue don Luca -, scelto proprio dai 9 giovani (dai 19 ai 26 anni, sono parte di quello che definiscono «equipo tecnico della pastoral juvanil» e provengono da varie parrocchie di Pucallpa) che insieme a una suora e un sacerdote arriveranno venerdì 14 luglio nella nostra Diocesi, è Juntos en la fe – Uniti nella fede».

Emozione e timore

I giovani sono entusiasti: quando è stato loro comunicato erano molto emozionati, qualcuno si è commosso. Sono anche un po’ intimoriti, come è naturale: qualcuno è la prima volta che esce da Pucallpa, non solo dal Perù, e difficilmente avranno nuovamente le possibilità economiche per un altro viaggio del genere, che toccherà Italia e Portogallo, passando per la Spagna, e prima di rientrare in Perù anche qualche giorno ad Assisi. Temono la difficoltà di comunicazione e la fatica dei ritmi, ma sperano di vivere un’esperienza forte, per conoscere di più la realtà milanese e la Pastorale giovanile, per farne tesoro per la loro realtà, sperimentando come i giovani italiani vivono la loro fede, durante le attività estive (con gli oratori vivranno alcuni giorni in montagna), in uno scambio culturale che crei nuove amicizie e condividendo allo stesso tempo l’entusiasmo di una Chiesa giovane ai primi passi nell’organizzazione pastorale.

Esperienza di universalità

«L’accoglienza dei giovani peruviani nella nostra Diocesi e poi per la Giornata mondiale della gioventù è un’occasione che ci permette di fare esperienza dell’universalità della Chiesa, con linguaggi e modi diversi di vivere la fede, a seconda delle tradizioni e della storia di ogni popolo – sottolinea don Marco Fusi, responsabile del Servizio diocesano per i Giovani e l’Università -. La Gmg a Lisbona infonderà un cuore missionario che i giovani potranno poi mettere in campo con i loro coetanei. L’incontro con i giovani peruviani sarà un’altra opportunità per crescere ancora di più come giovani missionari dentro le nostre realtà quotidiane e anche con uno sguardo ad gentes, al mondo intero».

Leggi anche

Verso la Gmg/10
5

Anche i girasoli sostengono il viaggio a Lisbona

I giovani di Lentate sul Seveso hanno coltivato un campo con 10 mila fiori, ora posti in vendita per utilizzare il ricavato quale autofinanziamento per partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù

Verso la Gmg/9
Michele Ottonello

«Vado a Lisbona per “prendermi cura”»

Dopo l'impegno di coordinatore in oratorio, Michele Ottonello presterà servizio come volontario alla Giornata mondiale della gioventù: «Mi aspetto un segnale forte per la mia vita, sento che tornerò arricchito»

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/8
IMG_7050

Alla Gmg con lo slancio dell’arte

La figura di Maria e l’invito del Papa ad «alzarsi» al centro delle iniziative proposte dai Servizi educativi del Museo diocesano ai giovani che parteciperanno alla Giornata mondiale della gioventù

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/7
Processione con la statua della Madonna di Fatima

Cosa dice Fatima ai giovani della Gmg

Il messaggio di spiritualità legato al Santuario portoghese nelle parole di una religiosa lusitana che accompagnerà i giovani a Lisbona e di don Vittorio De Paoli, che in questi giorni ospita la Madonna pellegrina nella sua Comunità pastorale

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/6
Vendita libretti preghiera

Cosi i giovani “portano” le loro comunità a Lisbona

Le iniziative di preparazione alla Giornata mondiale, in pieno svolgimento sul territorio, aiutano anche il coinvolgimento ideale di altri fedeli nell'evento. Presentiamo alcune esperienze

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/5
P4020005

Giovani a Lisbona… in bicicletta

Dalla Comunità pastorale di Bulgarograsso e Guanzate partiranno in 20, accompagnati dal parroco, per percorrere a pedali circa 700 km, facendo scuola di umiltà e pratica di amicizia

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/4
B76I3560

Giovani testimoni all’ombra della Croce

Le Vie Crucis quaresimali con l'Arcivescovo animate dai racconti di quanti hanno partecipato alle ultime edizioni della Giornata mondiale, come Sofia Riccardi a Panama e Gabriele Pogliana a Cracovia

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/3
Clarissa e Janusz ad Assisi

Giornata mondiale della Gioventù, un’esperienza che cambia la vita

Clarissa, educatrice milanese, racconta la sua partecipazione all’edizione del 2016 a Cracovia, dove ha conosciuto il suo futuro marito

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/2
Croce Via Crucis 2023

La Croce della Via Crucis guarda a Lisbona

Anche l’opera in legno al centro dei riti quaresimali con l’Arcivescovo accompagna il cammino verso la Giornata mondiale: ideata e costruita da giovani per i giovani, passa da una Zona pastorale all’altra

di Letizia GUALDONI

Verso la Gmg/1

Autofinanziarsi per Lisbona, le idee dei giovani ambrosiani

Creatività all’opera per coprire le spese per partecipare all’evento: presentiamo le esperienze maturate in alcune comunità, tra cucina, animazione e fai-da-te

di Letizia GUALDONI