Da formare pezzo per pezzo e costruire così il proprio cammino verso la Pasqua, scoprendo la bellezza dei gesti che hanno fatto di Gesù un dono del Padre per tutti

MOSAICO

Gesù ci ha lasciato un segno che diventa il simbolo di una vita spesa per amore: la lavanda dei piedi. Questa immagine sarà affidata ai bambini e ai ragazzi perché sia il centro di tutto il cammino quaresimale in oratorio. Intorno al segno delle mani che si piegano a lavare i piedi dei discepoli, si costruirà pezzo dopo pezzo, il “Mosaico della Quaresima” che si completerà solo al quarantesimo giorno, all’inizio del Triduo pasquale.

Ecco come funziona il gadget di quest’anno che accompagna la proposta “Vedrai che bello… se doni te stesso”.

Nella domenica all’inizio della Quaresima sarà consegnato ai ragazzi il tabellone con quaranta pezzi che completeranno le tessere dell’immagine del mosaico (i quaranta pezzi sono da staccare singolarmente prima della consegna con un’operazione molto facile). I ragazzi saranno invitati a conservare gelosamente i pezzi del mosaico dentro una scatoletta, una sorta di scrigno, che monteranno con le loro mani (seguendo le istruzioni che ciascuno avrà a disposizione).

Ogni giorno dalla loro scatola personale dovranno estrarre un pezzo del mosaico corrispondente alla settimana di Quaresima che stanno vivendo. Ciascuno dei quaranta pezzi è unico: ogni giorno occorre trovare il pezzo che va a completare la sezione del mosaico corrispondente alla domenica appena vissuta, contrassegnata nel disegno dal numero romano (i pezzi per settimana sono 7, tranne per la Settimana Santa che sono 5).

Ognuno farà il suo percorso nel completare le diverse scene, una per settimana. Negli incontri settimanali del gruppo di catechesi, sarà cura di catechisti, animatori ed educatori dare significato all’immagine che starà comparendo, grazie ai pezzi inseriti (ed eventualmente incollati, per una maggiore adesione), riprendendo il tema della domenica precedente.

Al gesto dell’inserimento del frammento del mosaico corrispondono due messaggi: il primo lo si ricava sul retro del tabellone, dove sui bordi, sono indicate 40 «frasi belle» per imparare il dono di se stessi. Ogni giorno i bambini e i ragazzi sono invitati a leggere la frase corrispondente (in ordine dalla prima domenica di Quaresima sino al Giovedì Santo). I genitori potranno aiutare ad approfondire il significato della frase che, in ogni caso, risulterà immediato per i ragazzi. Il secondo messaggio sarà dato dalla «Preghiera del giorno» presente sulla scatola, che sarà una costante della Quaresima dei ragazzi e farà riferimento alla lavanda dei piedi.

Avendo finito il mosaico, il Giovedì Santo, sarà completo anche il retro del tabellone che rivelerà tre immagini che richiamano ai simboli più importanti del Triduo pasquale e tre preghiere che potranno essere recitate ciascuna nei tre giorni del Triduo.

Le istruzioni per l’utilizzo sono disponibili per ciascun ragazzo sul cartoncino per realizzare la scatola e sulla stessa scatola; le indicazioni per la distribuzione nella confezione da dieci tabelloni.

È possibile acquistare il “Mosaico della Quaresima” online (sono previsti sconti sulle quantità) o direttamente alla libreria “Il Cortile” (via S. Antonio, 5 – Milano; tel. 02.58391348).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi