Nel giorno della festa liturgica e nel decimo anniversario della beatificazione del missionario del Pime. Pubblichiamo l'omelia e le foto

Messa con l’Arcivescovo per il Beato Clemente Vismara

Nel giorno della festa liturgica e nel decimo anniversario della beatificazione di padre Clemente Vismara (Milano, piazza Duomo, 26 giugno 2011), questa sera, nella parrocchia di Sant’Eusebio ad Agrate Brianza – città natale del missionario del Pime -, celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo.

Pubblichiamo l’omelia e le foto.

Padre Clemente venne chiamato «l’apostolo della Birmania» (l’attuale Myanmar), per il suo impegno di evangelizzazione nel Paese del sud-est asiatico, dove trascorse 65 dei suoi 91 anni nelle foreste, accanto ai più poveri tra i poveri.

Padre Mario Ghezzi, missionario del Pime e direttore di AsiaNews, ne ha definito così la figura: «Penso che padre Vismara sia il prototipo del missionario: un uomo che ha dedicato la propria vita all’annuncio del Vangelo in un Paese come la Birmania in anni molto difficili, di grandi privazioni, senza mai tornare in Italia, se non per una o due brevi visite. Si immerse completamente nella vita del popolo che gli era stato affidato e credo che questo sia l’aspetto più importante, che riassume anche la caratteristica di tutti missionari del Pime che hanno lavorato in Myanmar per tanti anni».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi