Percorsi ecclesiali

La Visita pastorale 2023-2024

Share

«Il Segno»

Legnano, città solidale che investe sui giovani

Dall’11 gennaio al 4 febbraio l’Arcivescovo incontra le comunità del Decanato nell’Alto Milanese, dove gruppi e associazioni lavorano insieme per rispondere ai bisogni del territorio. Di seguito una sintesi dell’articolo pubblicato sul numero di gennaio del mensile diocesano

11 Gennaio 2024
Il "Guerriero di Legnano"

Da Il Segno di gennaio

È Legnano il territorio che accoglierà l’arcivescovo Delpini nella sua prossima visita pastorale, in programma dall’11 gennaio al 4 febbraio. Un Decanato che da solo conta 120 mila persone, di cui la metà nella città del Carroccio. Negli ultimi anni Legnano ha attratto nuovi residenti, oggi però si registra il 39% di famiglie mononucleari. Il lavoro non manca nell’Alto Milanese, con le sue 500 imprese, di cui 240 nel Legnanese, e oltre 7 mila addetti. Occorre però un ricambio generazionale: per questo si investe molto sulla formazione, con corsi gratuiti post-diploma di meccanica che consentono l’assunzione immediata dei giovani.

Legnano è anche la città del Palio che affonda le sue radici nel Medioevo, un evento caro agli abitanti che vorrebbero attirasse anche chi vive più lontano. La Chiesa è tra i protagonisti di questa manifestazione, con la celebrazione della Messa sul Carroccio. «Sono momenti vissuti come forme di religiosità civile – spiega il decano don Angelo Cairati -, ma per me diventano anche occasioni di evangelizzazione». La “vita di contrada” non si riduce ai giorni del Palio, ma lungo tutto l’anno vengono organizzate cene, iniziative benefiche e momenti di condivisione per grandi e piccoli.

Le comunità cristiane sono particolarmente attente alle condizioni di solitudine, al disagio giovanile e alle difficoltà delle famiglie, accompagnandole anche nel cammino, tenendo conto dei loro ritmi di vita. Una presenza preziosa anche quella di Andrea ed Emanuela, “famiglia a Km 0”, che con i figli risiedono in parrocchia e sono un riferimento per tanti. Un ruolo fondamentale sul territorio lo svolgono anche le monache di clausura del Carmelo di Legnano. «Chi chiede di parlare con noi – racconta suor Grazia – ci porta soprattutto i problemi personali, le fatiche in famiglia».

Nel Decanato di Legnano l’Arcivescovo troverà anche l’esperienza di “Uniti nella Chiesa”, un coordinamento nato spontaneamente, che riunisce diverse realtà ecclesiali: dall’Azione cattolica alle Acli, dall’Agesci alla Fraternità francescana, da Cl ai Focolari e al Rinnovamento nello Spirito, oltre alla Caritas e alla San Vincenzo.

Abbonati al mensile e leggi l’articolo completo

Leggi anche

Programma
5 – Legnano chiesa di San Magno

La Visita pastorale a Legnano

Il Decanato della Zona IV sarà il primo visitato dall'Arcivescovo nel 2024. Dall’11 gennaio al 4 febbraio Messe in tutte le parrocchie, incontri con i sacerdoti, i giovani, i chierichetti, i nonni e i Consigli pastorali, le realtà sociali ed ecclesiali