Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

San Siro

I Cresimandi trasformano il «Meazza» in «Piazza Paradiso»

Proseguono le iscrizioni online all’Incontro diocesano con l’Arcivescovo del 26 marzo. All’appuntamento invitati anche i Sindaci dei Comuni dei ragazzi partecipanti

di Mario Pischetola

10 Marzo 2023

Trasformeremo il campo di San Siro in una «Piazza Paradiso». Il progetto che l’Arcivescovo ha affidato ai ragazzi della Cresima «per vivere la Terra come una promessa» nella sua Lettera Piazza Paradiso prenderà vita nelle figurazioni dell’Incontro diocesano in programma nel pomeriggio di domenica 26 marzo allo Stadio Meazza di Milano.

Le iscrizioni dei gruppi si stanno effettuando in questi giorni, attraverso la compilazione del modulo online e il ritiro delle pettorine colorate, secondo i colori tradizionali delle sette Zone pastorali della diocesi, insieme agli altri materiali utili per la partecipazione.

Il 26 marzo, dopo una prima parte dedicata all’animazione, alle 17 l’Arcivescovo, con una entrata festosa in campo, darà inizio alla preghiera che si concluderà attorno alle 18.15. Per l’ingresso allo Stadio, l’apertura dei cancelli avverrà dopo le 14, proseguendo al riempimento dei settori da parte dei gruppi, grazie alle indicazioni ricevute alla consegna delle pettorine.

Una Terra più bella e abitabile

La preparazione all’Incontro sta ormai giungendo al termine, grazie al cammino dei 100 Giorni, presentato dalla Fom alle comunità educanti nel dicembre scorso. A partire da un modello, i ragazzi e le ragazze della Cresima stanno ultimando la costruzione di una planimetria di una piazza che contenga proposte e prototipi per «rendere più bella la vita e abitabile la Terra». È così che delle panchine «un po’ magiche» possono invitare le persone a farsi più «vicine» le une alle altre, praticando il perdono e la riconciliazione; oppure una fontana, dove l’acqua serve per irrorare la terra, può ridestare e «tenere vivo lo stupore della generosità». Durante l’Incontro a San Siro, questi e altri elementi di «Piazza Paradiso» ricorderanno come è bello vivere una vita sacramentale, frequentando soprattutto l’eucaristia domenicale e il sacramento del perdono, per portare frutti secondo lo Spirito Santo.

Il gesto di carità

I Cresimandi stanno imparando in questi giorni che «Piazza Paradiso» si costruisce concretamente attraverso gesti di carità: è abbinata all’Incontro del 26 marzo la raccolta fondi a sostegno degli Empori della Solidarietà di Caritas ambrosiana.

I ragazzi e le ragazze della Cresima stanno anche individuando le regole indispensabili per rendere più abitabile la Terra. Le disegneranno sul retro dei cartelli indicatori dei gruppi che porteranno con loro a San Siro. Il cartello più bello sarà premiato. Le modalità di partecipazione al concorso sono in questa pagina.

Infine, i Cresimandi potranno invitare i Sindaci dei loro Comuni ad accompagnarli all’Incontro: sarà un segno dell’intenzione del mondo degli adulti di mettersi in ascolto delle proposte che vengono dai ragazzi per migliorare il mondo.