Giacomo Poretti svela in anteprima il cortometraggio con immagini girate dai ragazzi di 72 oratori. Davide Van De Sfroos canta dal vivo e presenta il video delle band di oratorio che hanno aperto il suo concerto a San Siro

oratorio/image (7)
Giacomo Poretti

Giovedì 7 settembre i 2.307 oratori della Lombardia sbarcano al Lido di Venezia nei giorni della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. L’evento “Cresciuto in oratorio”, che unisce cinema e musica, si terrà alle 15.30 nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo presso l’Hotel Excelsior, a conclusione della campagna Cresciuto in oratorio. Interverranno l’attore Giacomo Poretti, il cantautore Davide Van De Sfroos, il Presidente di FEdS (Fondazione Ente dello Spettacolo) monsignor Davide Milani, il coordinatore di Odielle (Oratori diocesi lombarde) don Samuele Marelli, presentati dal giornalista e conduttore di Rai3 Massimo Bernardini.

Durante l’evento saranno proiettati in anteprima il cortometraggio sugli oratori realizzato da Giacomo Poretti e il video sulle band musicali degli oratori realizzato da Paco Capaldi. Concluderà l’incontro un’esibizione dal vivo di Davide Van De Sfroos, che canterà due brani tratti dal proprio repertorio.

“Cresciuto in oratorio”, promossa da Odielle con il sostegno di Regione Lombardia, è un’iniziativa che, da gennaio a maggio, ha ribadito il ruolo centrale degli oratori nella società come istituzioni educative fondamentali per la crescita dei ragazzi nel corpo e nello spirito, palestre della società del futuro. Diversi testimonial, celebri e non, hanno raccontato in video come l’oratorio li abbia formati, aiutandoli a diventare ciò che sono oggi. Tra loro, i calciatori Beppe Bergomi e Manuel Locatelli, la cantante Bianca Atzei, il tennista Corrado Barazzutti, l’attore Giacomo Poretti, i cantautori Davide Van De Sfroos e Omar Pedrini, il presentatore radio e tv Nicola Savino, il pasticcere Iginio Massari. I loro video si trovano su www.cresciutoinoratorio.it. Sulla scia dei testimonial, migliaia di giovani e adulti che frequentano gli oratori hanno raccontato la propria esperienza sul sito ufficiale e su Facebook, creando un grande mosaico di volti e storie che riconoscono il valore dell’oratorio nella loro formazione, rispondendo alle domande “chi ho imparato ad essere?” e “cosa ho imparato a fare?”, in oratorio.

Anche i numeri del sito internet e della pagina Facebook descrivono un grande interesse per il tema degli oratori. Da gennaio ad oggi, il sito ha avuto 30.672 accessi, mentre i contenuti Facebook, nonostante il termine delle iniziative principali, sono stati visti da circa 22.000 persone al giorno, con 1.200.000 visualizzazioni video totali. I post hanno ricevuto oltre 30.000 interazioni totali con migliaia di condivisioni.

Oltre ad aver raccontato la propria storia, Giacomo Poretti ha anche invitato i ragazzi degli oratori a raccontare con un video la propria esperienza. La risposta è stata sorprendentemente positiva, con 72 filmati raccolti tramite il sito www.cresciutoinoratorio.it. Poretti li ha visionati tutti e li ha utilizzati per comporre un cortometraggio corale che, in 12 minuti, racconta la bellezza dell’esperienza oratoriana. Questo film sarà proiettato in anteprima durante l’evento di Venezia.

Davide Van De Sfroos ha invece invitato le band degli oratori a inviare una demo musicale. L’hanno fatto in 70: tra loro, Van De Sfroos ha scelto tre gruppi che hanno aperto il suo concerto allo stadio Meazza di San Siro lo scorso 9 giugno. Sono i Neverending, i Nuovo Corso Café e i Watt. Il film della loro esibizione (5 minuti), per la regia di Paco Capaldi, sarà proiettato in anteprima sul finale dell’evento, appena prima dell’esibizione dal vivo di Van De Sfroos.

Gli oratori in Lombardia sono 2.307, espressione delle 3.068 parrocchie presenti sul territorio. Rappresentano il 38,45% degli oratori italiani, che sono circa seimila. I ragazzi lombardi che entrano in oratorio, durante l’anno, sono 474.000 circa: uno su dieci è straniero (di preciso l’11%). L’81% tra i bambini e i ragazzi dagli 8 agli 11 anni abitanti in Lombardia frequenta i percorsi proposti dall’oratorio. Uno su cinque fra gli adolescenti lombardi frequenta assiduamente l’oratorio. Gli educatori impegnati sono circa 180.000.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi