Sirio 22-29 febbraio 2024
Share

Testimonianze

Fondo Diamo Lavoro, opportunità per chi cerca e offre impiego

Il progetto diocesano gestito da Caritas Ambrosiana sostiene e riqualifica persone alla ricerca di occupazione, ma aiuta anche le aziende nella selezione del personale. Le voci di chi lo ha sperimentato

di Lorenzo Garbarino

30 Aprile 2023

Il Fondo Diamo Lavoro è una realtà che sostiene le persone in difficoltà economica, supportandone il reinserimento con tirocini formativi. Nei giorni scorsi Caritas Ambrosiana (che lo gestisce) ha fornito i dati aggiornati della sua attività (leggi qui), sottolineandone anche il valore di opportunità per le aziende, che possono così efficientare la selezione del personale, senza oneri, né impegni di assunzione.

La dirigente

Un’esperienza che consiglia Lucia Gariano, responsabile del personale di Hyundai Mobis in Italia: «Siamo entrati in contatto con il Fondo Diamo Lavoro quasi per caso: in banca abbiamo visto un volantino che lo presentava, li abbiamo contattati e abbiamo deciso di aderirvi». Mobis è una società che si occupa della commercializzazione di motori e accessori di Hyundai e Kia. In quasi cinque anni di collaborazione con il Fondo Diamo Lavoro, ha inserito dieci tirocinanti tra uffici e magazzino. «È stata una gestione semplice – spiega Gariano -, perché tutta l’operatività è a carico del Fondo stesso. Si è trattato solo di accogliere le persone nel nostro lavoro. È un’esperienza un po’ fuori dagli schemi, ma la ripeteremmo ben volentieri. Dal punto di vista aziendale è una possibilità in più per valutare i tirocinanti passo dopo passo. Dal lato umano, è una rivalutazione del rispetto della persona. Inizialmente eravamo un po’ dubbiosi, dato che non è il metodo consueto di selezione, ma l’esperienza è stata positiva e ci ha colpito. È stata un’opportunità di riscoprire la diversità e l’inclusione, valori importanti per la nostra azienda».

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

Il dipendente

Chi ha trovato lavoro qui è Martin, cinquantenne originario della Costa d’Avorio: «Oggi lavoro come magazziniere per Mobis. Ho cominciato a compilare domande nel 2019, quando ha chiuso il vecchio stabilimento dove ero impiegato. Mi sono rivolto anche a cooperative, ma era molto difficile. Ho conosciuto il Fondo grazie a un Centro d’ascolto della Caritas, e tramite il loro responsabile ho trovato un posto a Mobis. Il Fondo Diamo Lavoro è stato molto importante, la mia vita è cambiata positivamente perché sono felice e sto lavorando».

Questa opportunità ha permesso di trovare una sistemazione anche alla moglie di Martin, che non lavorava da più di nove anni. «Se penso al mio futuro – sorride Martin – lo immagino qua. Mi auguro di rimanere qui per sempre, fino alla pensione».

Leggi anche:

Così i disoccupati si rimettono in pista

Una preghiera per il lavoro che c’è e per quello che manca

L’Arcivescovo in azienda: «Troviamo le ragioni per lavorare bene e insieme»

Delpini ai giovani: «Fiducia e responsabilità per il cambiamento»