In occasione dell’Anno santo prolungato, i giovani ci andranno a inizio agosto, a piedi, lungo due Cammini. Gli adulti invece ai primi di settembre (potendo scegliere o abbinare anche Fatima). In entrambi le località sarà presente l’Arcivescovo

di Massimo PAVANELLO

Il Santuario di Santiago de Compostela
Il Santuario di Santiago de Compostela

Sta nelle posizioni alte delle classifiche più diverse. È il primo Itinerario culturale europeo, citato da ogni catalogo di turismo sostenibile. L’antologia di poesie e di libri che la riguardano copre un millennio. L’arte non è da meno: la costellano edifici romanici, gotici, barocchi e contemporanei. Alcuni film – che da essa prendono il titolo – sono dei cult. Un dato singolare riguarda la popolazione odierna: vi sono 96.405 residenti e 42.000 studenti iscritti alla locale università, approvata nel 1504 da papa Giulio II.

La tomba dell’Apostolo

La fama di Santiago de Compostela si deve alla presenza della tomba dell’Apostolo che ha attirato innumerevoli devoti. Il culto di San Giacomo maggiore, in terra spagnola, è cristallizzato nel Codex Calixtinus, i cui testi datano dall’inizio del XII sec. Nello stesso periodo un frammento osseo di San Giacomo arrivò pure a Pistoia, dove è tuttora conservato. Per molto tempo si persero le tracce delle spoglie dell’Apostolo. La tradizione narra che fu un eremita a ritrovarle, guidato da una stella. Da ciò deriverebbe il nome Compostela, il campo della stella.

Il pellegrinaggio

In questo flusso di importante storia religiosa, si tufferà pure il prossimo pellegrinaggio della Arcidiocesi di Milano, con due opzioni per il viaggio (vedi il box a fianco).

La seconda settimana di agosto, a piedi, i giovani raggiungeranno la città della Galizia, dopo aver percorso alcuni tratti di due Cammini tradizionali. La prima settimana di settembre, invece, gli adulti si recheranno in aereo a Fatima e/o Santiago secondo un calendario modulare a scelta. Sia al santuario portoghese, sia a quello spagnolo, i pellegrini ambrosiani saranno accompagnati dall’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini.

L’Anno santo prolungato e la Gmg

L’occasione è data dal prolungamento dell’Anno santo Giacobeo, che si concluderà il 31 dicembre 2022. Il Giubileo locale si celebra quando il 25 di luglio, festa liturgica del Santo, cade di domenica. Così è stato nel 2021. Ma a causa della pandemia il Papa ha deciso di doppiare il calendario, allargando la possibilità di accedere ai benefici spirituali straordinari.

In agosto, poi, proprio a Santiago, si celebrerà il pellegrinaggio europeo dei giovani, in preparazione alla Gmg che si terrà a Lisbona nel 2023. Francesco, nel messaggio per la scorsa Giornata della gioventù, evocando la vita come cammino, ha scritto parole esplicite a tal riguardo: «Spero che tutti noi possiamo vivere queste tappe come veri pellegrini e non come “turisti della fede”! Apriamoci alle sorprese di Dio, che vuole far risplendere la sua luce sul nostro cammino. Apriamoci ad ascoltare la sua voce, anche attraverso i nostri fratelli e le nostre sorelle. Così ci aiuteremo gli uni gli altri a rialzarci insieme, e in questo difficile momento storico diventeremo profeti di tempi nuovi, pieni di speranza! La Beata Vergine Maria interceda per noi».

Giacomo e Maria

L’intercessione mariana trova concretezza, per esempio, proprio a Fatima. Essa è un’irruzione della luce di Dio nelle ombre della storia umana. L’alba del secolo XX, segnata da un conflitto mondiale, aveva bisogno di una promessa di misericordia, di una buona notizia di Vangelo. Come bisogno ne ha,l’alba del XXI secolo, segnata da altrettanti travagli mondiali.

Esattamente da questa traiettoria – Cammino, Apostolo, Maria – prende titolo e contenuti il pellegrinaggio ambrosiano: «Entrati in città, c’erano Giacomo e Maria» (cfr Atti 1,13-14). Di là da ogni modulazione di pacchetto turistico, i fedeli ambrosiani saranno chiamati a confrontarsi con questo intreccio spirituale che propizia speranza.

Presso il Servizio per il turismo e i pellegrinaggi ed il Servizio per i giovani e l’università, si possono reperire informazioni generali circa questa proposta diocesana. L’organizzazione tecnica è invece affidata alla agenzia Duomo viaggi

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi