L’Arcivescovo visita 14 parrocchie della diocesi di Bergamo, ma di rito ambrosiano. «C’è un legame di rispetto, unità e comunione», spiega il delegato vescovile monsignor Riva. Alle 18 Messa concelebrata con monsignor Beschi

di Cristina CONTI

somasca
Santuario di San Girolamo Emiliani a Somasca di Vercurago

Sabato 17 marzo l’Arcivescovo trascorrerà un’intera giornata a Calolziocorte (Lecco), per far visita alle parrocchie di rito ambrosiano appartenenti alla diocesi bergamasca. «Una visita motivata dal legame di rispetto, unità e comunione che esiste tra queste parrocchie e la Chiesa ambrosiana», spiega monsignor Angelo Riva, delegato vescovile per il rito ambrosiano di Bergamo.

Fino al 1785 le parrocchie di quel territorio hanno fatto parte della diocesi di Milano. Successivamente sono passate a quella di Bergamo, mantenendo però il rito ambrosiano. Nel 2009-2010, in occasione della pubblicazione del nuovo Lezionario, si sono avviati incontri per omogenizzare tutta la diocesi bergamasca al rito romano, «ma monsignor Francesco Beschi, divenuto Vescovo di Bergamo, le ha confermate sotto il rito ambrosiano, riconoscendo in questo una fonte di ricchezza per le nostre parrocchie», sottolinea monsignor Riva.

Dopo l’arrivo a Somasca di buon mattino, nel corso della giornata monsignor Delpini toccherà complessivamente 14 parrocchie. In ogni comunità ci sarà un momento di preghiera, un saluto e poi un breve intervento dell’Arcivescovo. Giovani, anziani e persone con disagi particolari saranno i protagonisti delle varie tappe. «A incontrare monsignor Delpini in diversi appuntamenti saranno i giovani impegnati nella catechesi, gli anziani della Casa di riposo “Madonna della fiducia” di Calolziocorte e i ragazzi dei padri Somaschi con particolari disagi educativi», specifica don Riva.

A suggellare la comunione delle parrocchie bergamasche di rito ambrosiano con la diocesi di Milano, sarà la Messa che monsignor Delpini concelebrerà alle 18 con monsignor Beschi e i sacerdoti della fraternità sacerdotale di Val San Martino, alla quale parteciperanno i fedeli delle diverse comunità. Un momento di comunione e di incontro aperto a tutti.

Questa è comunque solo la prima tappa della visita alle parrocchie ambrosiane del territorio bergamasco. Il prossimo 7 luglio, infatti, monsignor Delpini si recherà nell’alta Val Brembana e nella Val Taleggio per una veloce visita pastorale; il 24 agosto sarà la volta di Brumano, in Val Imagna, dove si trova una piccola comunità di 90 abitanti che è stata l’ultima parrocchia appartenuta alla diocesi di Milano e passata a quella di Bergamo quindici anni fa.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi