Nel decanato milanese, in occasione della festa patronale, una mostra di pastelli con ricavato a favore della raccolta diocesana


Redazione

Nuova iniziativa a favore del Fondo Famiglia-Lavoro nel decanato milanese di Turro. Durante la festa patronale di S. Michele Arcangelo in Precotto (viale Monza 224), in programma fino al 29 settembre, ospiterà una mostra di pastelli e disegni «Coloridisilvio» di Silvio Mengotto (lunedì-venerdì apertura h 21, sabato e domenica h 15). L’iniziativa è stata proposta dai volontari parrocchiali impegnati nel Fondo e ben accolta dal parroco. Lo scopo è far conoscere ai cittadini e parrocchiani l’iniziativa e devolvere al Fondo diocesano il ricavato della libera vendita dei pastelli. Sempre per il Fondo è prevista anche la vendita di un prezioso volume di carattere storico Precotto e Villa nel ’900.
A Turro lo sportello distrettuale del Fondo è stato aperto in aprile. Grazie alla collaborazione delle Acli Gorla-Turro, sono stati organizzati due incontri pubblici con a tema due punti affrontati nell’omelia natalizia del cardinal Tettamanzi: giustizia e sobrietà. Finora sono oltre 50 le domande di aiuto raccolte nelle parrocchie del decanato. Attualmente sono una ventina le risposte positive. Nuova iniziativa a favore del Fondo Famiglia-Lavoro nel decanato milanese di Turro. Durante la festa patronale di S. Michele Arcangelo in Precotto (viale Monza 224), in programma fino al 29 settembre, ospiterà una mostra di pastelli e disegni «Coloridisilvio» di Silvio Mengotto (lunedì-venerdì apertura h 21, sabato e domenica h 15). L’iniziativa è stata proposta dai volontari parrocchiali impegnati nel Fondo e ben accolta dal parroco. Lo scopo è far conoscere ai cittadini e parrocchiani l’iniziativa e devolvere al Fondo diocesano il ricavato della libera vendita dei pastelli. Sempre per il Fondo è prevista anche la vendita di un prezioso volume di carattere storico Precotto e Villa nel ’900.A Turro lo sportello distrettuale del Fondo è stato aperto in aprile. Grazie alla collaborazione delle Acli Gorla-Turro, sono stati organizzati due incontri pubblici con a tema due punti affrontati nell’omelia natalizia del cardinal Tettamanzi: giustizia e sobrietà. Finora sono oltre 50 le domande di aiuto raccolte nelle parrocchie del decanato. Attualmente sono una ventina le risposte positive.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi