Sabato prossimo si terrà a Milano un convegno promosso dalla Diocesi e dalla Fondazione Sacro Cuore, nel suo 25° anniversario di presenza educativa. Aprirà l'incontro monsignor Carlo Faccendini, Vicario episcopale per l'educazione scolastica. Tra i relatori, don Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione


Redazione

Il Settore per l’Educazione scolastica della Diocesi di Milano e la Fondazione Sacro Cuore, in occasione del suo 25° anno di presenza nella realtà educativa milanese, promuovono sabato 21 novembre alle 9 a Milano presso il Teatro Dal Verme (via San Giovanni sul Muro, 2) un convegno dal tema “Testimoni di pluralismo: contributo al sistema scolastico nazionale”. Aprirà i lavori monsignor Carlo Faccendini (Vicario episcopale per l’Educazione scolastica della Diocesi di Milano). Interverrà don Julián Carrón, docente di Introduzione alla Teologia (Università Cattolica di Milano), presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, primo successore di don Luigi Giussani.
Gli altri relatori saranno i professori Eddo Rigotti, direttore dell’Istituto linguistico-semiotico (Università Svizzera Italiana), Anna Maria Poggi, docente di Istituzioni di Diritto Pubblico (Università degli Studi di Torino) e presidente della Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo, Angelo Paletta, docente di Economia aziendale (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna), il dottor Tommaso Agasisti, ricercatore (Dipartimento di Ingegneria gestionale – Politecnico di Milano). Le conclusioni saranno affidate all’avvocato Paolo Sciumè, presidente della Fondazione Sacro Cuore.
Il convegno ha il patronato della Regione Lombardia e il patrocinio di Provincia di Milano, Comune di Milano e dell’Ufficio scolastico per la Lombardia. Aderiscono il comitato organizzatore dell’“Andemm al Domm” e le associazioni educative Agesc, Fidae, Fisiae, Fism, Foe, Pgs e Confap Lombardia. La partecipazione è gratuita, ma è necessario registrarsi sul sito www.sacrocuore.org per il rilascio del pass di accesso.
L’evento coinvolgerà circa 1.700 presenze in teatro tra ex studenti, famiglie, insegnanti, referenti delle scuole dislocate sul territorio lombardo e in particolare nella provincia di Milano, rappresentanti delle associazioni educative e culturali, personalità del mondo politico regionale e nazionale, esponenti delle Università italiane. Un altro migliaio di persone (tra studenti, famiglie e insegnanti) seguirà l’evento in diretta streaming dalle città di Torino, Varese, Bologna, Rimini, Roma, Pesaro, Catania e Napoli.
Info: www.sacrocuore.org Il Settore per l’Educazione scolastica della Diocesi di Milano e la Fondazione Sacro Cuore, in occasione del suo 25° anno di presenza nella realtà educativa milanese, promuovono sabato 21 novembre alle 9 a Milano presso il Teatro Dal Verme (via San Giovanni sul Muro, 2) un convegno dal tema “Testimoni di pluralismo: contributo al sistema scolastico nazionale”. Aprirà i lavori monsignor Carlo Faccendini (Vicario episcopale per l’Educazione scolastica della Diocesi di Milano). Interverrà don Julián Carrón, docente di Introduzione alla Teologia (Università Cattolica di Milano), presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, primo successore di don Luigi Giussani.Gli altri relatori saranno i professori Eddo Rigotti, direttore dell’Istituto linguistico-semiotico (Università Svizzera Italiana), Anna Maria Poggi, docente di Istituzioni di Diritto Pubblico (Università degli Studi di Torino) e presidente della Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo, Angelo Paletta, docente di Economia aziendale (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna), il dottor Tommaso Agasisti, ricercatore (Dipartimento di Ingegneria gestionale – Politecnico di Milano). Le conclusioni saranno affidate all’avvocato Paolo Sciumè, presidente della Fondazione Sacro Cuore.Il convegno ha il patronato della Regione Lombardia e il patrocinio di Provincia di Milano, Comune di Milano e dell’Ufficio scolastico per la Lombardia. Aderiscono il comitato organizzatore dell’“Andemm al Domm” e le associazioni educative Agesc, Fidae, Fisiae, Fism, Foe, Pgs e Confap Lombardia. La partecipazione è gratuita, ma è necessario registrarsi sul sito www.sacrocuore.org per il rilascio del pass di accesso.L’evento coinvolgerà circa 1.700 presenze in teatro tra ex studenti, famiglie, insegnanti, referenti delle scuole dislocate sul territorio lombardo e in particolare nella provincia di Milano, rappresentanti delle associazioni educative e culturali, personalità del mondo politico regionale e nazionale, esponenti delle Università italiane. Un altro migliaio di persone (tra studenti, famiglie e insegnanti) seguirà l’evento in diretta streaming dalle città di Torino, Varese, Bologna, Rimini, Roma, Pesaro, Catania e Napoli.Info: www.sacrocuore.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi