"Spe salvi" è il titolo della nuova lettera enciclica di Benedetto XVI presentata il 30 novembre in Vaticano. Nella prospettiva della speranza, tutto cambia per l'uomo: Benedetto XVI propone questa verità affermando che «la vita non è un semplice prodotto delle leggi e della casualità della materia, ma in tutto e contemporaneamente al di sopra di tutto c'è una volontà personale, c'è uno Spirito che in Gesù si è rivelato come Amore». La stessa mattina a Milano il cardinal Tettamanzi, inaugurando l'anno accademico dell'Università Cattolica, ha detto che la nuova enciclica sembra rivolta in particolare all'Europa.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi