I corsi rivolti alle religiose e alle consacrate in ottobre e novembre avranno un taglio esistenziale e spirituale: dalla contemplazione alla missione, passando attraverso fraternità e amicizia. Suor Germana Conteri: «Se non siamo attente a riflettere sui temi sociali rischiamo che i mali del mondo come la frammentazione, l'egoismo, la speculazione entrino anche nelle nostre comunità»

di Filippo MAGNI
Redazione Diocesi

Partire dalla contemplazione per giungere alla missione, passando attraverso fraternità e amicizia. È questo il percorso (incontri il 9, 16, 23, 30 ottobre e il 6 e 13 novembre) proposto dall’Usmi diocesana alle religiose e alle consacrate e a tutti i fedeli interessati al tema. «Abbiamo scelto di organizzare un corso di formazione di 6 incontri dal taglio esistenziale e spirituale – spiega la delegata Usmi, suor Germana Conteri -. Perché anche le suore portano dentro di sé l’aria che vive il mondo: se non siamo attente a riflettere sui temi sociali rischiamo che i mali del mondo come la frammentazione, l’egoismo, la speculazione entrino anche nelle nostre comunità».
Apre la rassegna monsignor Giuseppe Angelini con una predicazione sul tema “La Parola rafforza l’identità della donna consacrata” (9 ottobre), mentre la catechesi di fratel Luca Fallica verterà sul tema della comunità come incontro di diversi carismi (16 ottobre). A padre Bartolomeo Sorge (30 ottobre) è affidata una riflessione su globalizzazione e multiculturalità che prenderà le mosse dall’ultima enciclica di Benedetto XVI. Padre Guido Bertagna predicherà sul tema della missione (13 novembre). A queste personalità religiose si affiancano due docenti dell’Università Cattolica, chiamati ad affrontare i temi da un punto di vista più marcatamente sociologico. Sono il professor Giuseppe Mari che parlerà dell’amicizia (23 ottobre) , e il professor Luigi D’Alonzo , per l’incontro dal titolo “In ascolto dell’uomo contemporaneo” (6 novembre).
«Gli incontri – precisa suor Germana – si terranno dalle 14.45 alle 16.45 presso l’Istituto delle Orsoline di via Lanzone 53 a Milano (Mm2, fermata Sant’Ambrogio). Sono aperti a tutti, ma in particolare sono invitate le religiose della diocesi». Con due obiettivi precisi, conclude suor Germana: «Il corso vuole aiutare a mettere al centro della vita Cristo, elemento unificante delle nostre comunità. In secondo luogo desideriamo che chi partecipa torni alla freschezza della sorgente carismatica della sua scelta vocazionale per un servizio più qualificato della fede al popolo di Dio».
È quest’ultimo uno degli obiettivi costanti dell’Usmi (Unione superiore maggiori d’Italia), organo pastorale con ruolo di formazione, sensibilizzazione e promozione della vita religiosa oltre che di coordinamento delle diverse Congregazioni. In sintesi, un punto di riferimento per tutte le religiose e le consacrate della diocesi. Per loro l’Usmi organizza giornate formative, celebrazioni liturgiche, incontri e corsi di approfondimento spirituale, sociale, teologico, pastorale.
Info e iscrizioni: tel. 02.58313651. Partire dalla contemplazione per giungere alla missione, passando attraverso fraternità e amicizia. È questo il percorso (incontri il 9, 16, 23, 30 ottobre e il 6 e 13 novembre) proposto dall’Usmi diocesana alle religiose e alle consacrate e a tutti i fedeli interessati al tema. «Abbiamo scelto di organizzare un corso di formazione di 6 incontri dal taglio esistenziale e spirituale – spiega la delegata Usmi, suor Germana Conteri -. Perché anche le suore portano dentro di sé l’aria che vive il mondo: se non siamo attente a riflettere sui temi sociali rischiamo che i mali del mondo come la frammentazione, l’egoismo, la speculazione entrino anche nelle nostre comunità».Apre la rassegna monsignor Giuseppe Angelini con una predicazione sul tema “La Parola rafforza l’identità della donna consacrata” (9 ottobre), mentre la catechesi di fratel Luca Fallica verterà sul tema della comunità come incontro di diversi carismi (16 ottobre). A padre Bartolomeo Sorge (30 ottobre) è affidata una riflessione su globalizzazione e multiculturalità che prenderà le mosse dall’ultima enciclica di Benedetto XVI. Padre Guido Bertagna predicherà sul tema della missione (13 novembre). A queste personalità religiose si affiancano due docenti dell’Università Cattolica, chiamati ad affrontare i temi da un punto di vista più marcatamente sociologico. Sono il professor Giuseppe Mari che parlerà dell’amicizia (23 ottobre) , e il professor Luigi D’Alonzo , per l’incontro dal titolo “In ascolto dell’uomo contemporaneo” (6 novembre).«Gli incontri – precisa suor Germana – si terranno dalle 14.45 alle 16.45 presso l’Istituto delle Orsoline di via Lanzone 53 a Milano (Mm2, fermata Sant’Ambrogio). Sono aperti a tutti, ma in particolare sono invitate le religiose della diocesi». Con due obiettivi precisi, conclude suor Germana: «Il corso vuole aiutare a mettere al centro della vita Cristo, elemento unificante delle nostre comunità. In secondo luogo desideriamo che chi partecipa torni alla freschezza della sorgente carismatica della sua scelta vocazionale per un servizio più qualificato della fede al popolo di Dio».È quest’ultimo uno degli obiettivi costanti dell’Usmi (Unione superiore maggiori d’Italia), organo pastorale con ruolo di formazione, sensibilizzazione e promozione della vita religiosa oltre che di coordinamento delle diverse Congregazioni. In sintesi, un punto di riferimento per tutte le religiose e le consacrate della diocesi. Per loro l’Usmi organizza giornate formative, celebrazioni liturgiche, incontri e corsi di approfondimento spirituale, sociale, teologico, pastorale. Info e iscrizioni: tel. 02.58313651.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi