Redazione

Un intervento che va oltre la cronaca. Anche quest’anno il Discorso alla città del cardinal Tettamanzi ha suscitato molta eco. Parole forti, esigenti, che è necessario far risuonare ancora. L’Arcivescovo richiama a una nuova responsabilità sociale, vissuta in prima persona da cittadini e politici. E parla dell’uomo del cuore. Dalle istituzioni arrivano risposte positive. Ma quello che conta saranno i fatti, le scelte e i progetti. Ripartendo dagli “invisibili”.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi