Un'opportunità unica di crescita e di impegno che coinvolge oltre 400 mila ragazzi e quasi 50 mila animatori. L'incontro di presentazione è in programma venerdì 22 maggio, dalle 16.30 alle 22, in piazza Duomo a Milano. Interverrà il cardinale Tettamanzi

Luisa BOVE
Redazione

A poche settimane dalla fine delle scuole, preti, suore, educatori e animatori iniziano a programmare l’oratorio estivo: idee, proposte, suggerimenti sono da tutti ben accetti. Ma nessuno può mancare al tradizionale incontro diocesano di presentazione, che quest’anno si svolgerà venerdì 22 maggio, dalle 16.30 alle 22, in piazza Duomo a Milano. All’iniziativa, promossa dalla Fom per tutti gli animatori dell’oratorio estivo, parteciperà anche il cardinale Dionigi Tettamanzi.
Titolo dell’edizione 2009 è “Nasinsù”, perché «si svolge nel contesto dell’Anno internazionale dell’astronomia – spiega il responsabile diocesano, don Samuele Marelli -. Vorremmo aiutare i ragazzi dei nostri oratori ad alzare lo sguardo per scoprire che il cielo non è poi così lontano e così misterioso come sembra. Dio, mediante l’incarnazione del suo Figlio, ha fatto in modo che cielo e terra si toccassero, anzi, che si unissero in un grande abbraccio». Quella dell’oratorio estivo, aggiunge suor Anna Megli, della Fom, «è un’opportunità per decine di migliaia di ragazzi e adolescenti che, grazie al servizio educativo delle nostre comunità, vivranno un’esperienza unica di crescita e di impegno».
Presto più di mille oratori ambrosiani apriranno le porte a oltre 400 mila ragazzi. «Tutto ruota attorno al lavoro entusiasta, impegnato e gratuito di quasi 50 mila animatori, per lo più adolescenti che investono il loro tempo nel servizio educativo – dicono in Fom -. Dietro l’imponente macchina dell’animazione ce n’è un’altra, altrettanto importante, dell’organizzazione logistica, che vede impegnati centinaia di responsabili e giovani coordinatori. Ma anche migliaia di genitori che si rendono disponibili per i servizi più disparati, dalla pulizia alla mensa, oppure collaborando nella pratica di attività manuali, espressive e nell’organizzazione delle uscite settimanali».
In questi giorni iniziano anche alcuni corsi full immersion per animatori organizzati dalla Fom. La proposta è rivolta in particolare a chi è alle “prime armi” e desidera acquisire «alcune competenze, abilità e motivazioni per un servizio generoso ed efficace nella prossima estate». Il prossimo corso è in programma domenica 17 maggio, dalle 9.30 alle 17, a Varese, presso l’oratorio delle Bustecche (via Carnia 159). L’ultimo si terrà domenica 24 maggio, a Lecco, presso l’oratorio S. Luigi della parrocchia S. Nicolò (Sagrato della Basilica 2). Per partecipare occorre avere un’età compresa tra i 15 e i 18 anni e iscriversi presso il Servizio ragazzi e oratorio (via S. Antonio 5, Milano – tel. 02.58391356 – ragazzi@diocesi.milano.it) A poche settimane dalla fine delle scuole, preti, suore, educatori e animatori iniziano a programmare l’oratorio estivo: idee, proposte, suggerimenti sono da tutti ben accetti. Ma nessuno può mancare al tradizionale incontro diocesano di presentazione, che quest’anno si svolgerà venerdì 22 maggio, dalle 16.30 alle 22, in piazza Duomo a Milano. All’iniziativa, promossa dalla Fom per tutti gli animatori dell’oratorio estivo, parteciperà anche il cardinale Dionigi Tettamanzi.Titolo dell’edizione 2009 è “Nasinsù”, perché «si svolge nel contesto dell’Anno internazionale dell’astronomia – spiega il responsabile diocesano, don Samuele Marelli -. Vorremmo aiutare i ragazzi dei nostri oratori ad alzare lo sguardo per scoprire che il cielo non è poi così lontano e così misterioso come sembra. Dio, mediante l’incarnazione del suo Figlio, ha fatto in modo che cielo e terra si toccassero, anzi, che si unissero in un grande abbraccio». Quella dell’oratorio estivo, aggiunge suor Anna Megli, della Fom, «è un’opportunità per decine di migliaia di ragazzi e adolescenti che, grazie al servizio educativo delle nostre comunità, vivranno un’esperienza unica di crescita e di impegno».Presto più di mille oratori ambrosiani apriranno le porte a oltre 400 mila ragazzi. «Tutto ruota attorno al lavoro entusiasta, impegnato e gratuito di quasi 50 mila animatori, per lo più adolescenti che investono il loro tempo nel servizio educativo – dicono in Fom -. Dietro l’imponente macchina dell’animazione ce n’è un’altra, altrettanto importante, dell’organizzazione logistica, che vede impegnati centinaia di responsabili e giovani coordinatori. Ma anche migliaia di genitori che si rendono disponibili per i servizi più disparati, dalla pulizia alla mensa, oppure collaborando nella pratica di attività manuali, espressive e nell’organizzazione delle uscite settimanali».In questi giorni iniziano anche alcuni corsi full immersion per animatori organizzati dalla Fom. La proposta è rivolta in particolare a chi è alle “prime armi” e desidera acquisire «alcune competenze, abilità e motivazioni per un servizio generoso ed efficace nella prossima estate». Il prossimo corso è in programma domenica 17 maggio, dalle 9.30 alle 17, a Varese, presso l’oratorio delle Bustecche (via Carnia 159). L’ultimo si terrà domenica 24 maggio, a Lecco, presso l’oratorio S. Luigi della parrocchia S. Nicolò (Sagrato della Basilica 2). Per partecipare occorre avere un’età compresa tra i 15 e i 18 anni e iscriversi presso il Servizio ragazzi e oratorio (via S. Antonio 5, Milano – tel. 02.58391356 – ragazzi@diocesi.milano.it)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi