Secondo le indicazioni del Nuovo Lezionario Ambrosiano, sarà celebrata domenica 25 ottobre. Le Veglie nelle sette Zone saranno invece sabato 17 ottobre, per non sovrapporsi a quella in preparazione alla beatificazione di don Gnocchi


Redazione

Da alcuni anni la Sacra Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli propone di dedicare le domeniche del mese di ottobre all’idea missionaria e, secondo il calendario della Chiesa universale, la Giornata missionaria in senso stretto si celebra la penultima domenica. Nella Diocesi di Milano questa scelta spesso comporta la sovrapposizione della Giornata missionaria mondiale con la festa della Dedicazione della Chiesa cattedrale, che si celebra ogni anno la III domenica di ottobre in tutte le parrocchie, sia di Rito ambrosiano, sia di Rito romano.
Il nuovo Lezionario Ambrosiano ha ribadito l’importanza della festa della Dedicazione della Chiesa madre, connotando in rapporto alla stessa l’ultimo tratto dell’anno liturgico (Settimane dopo la Dedicazione). Per tale motivo questa celebrazione ha mutato la propria titolazione in “Dedicazione del Duomo di Milano Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani”, è stata elevata al grado di Solennità del Signore ed è celebrata anche nelle parrocchie che, al di fuori della Diocesi di Milano, per tradizione seguono il Rito ambrosiano.
Ne è scaturito un particolare itinerario domenicale di ascolto della Parola di Dio. Alla domenica della Dedicazione seguono la domenica del mandato missionario (I dopo la Dedicazione), la domenica della partecipazione universale delle genti alla salvezza (II dopo la Dedicazione) e la domenica di Cristo Re. Il senso dell’itinerario è immediato: dalla celebrazione della Chiesa locale, nel simbolo della Chiesa madre, scaturisce l’urgenza della missione ad gentes per rendere disponibile a tutti la salvezza operata da Cristo e condurre l’intera umanità a riconoscere l’universale regalità di Cristo. In tal modo la data liturgica appropriata per la Giornata missionaria mondiale viene a essere la I domenica dopo la Dedicazione, che ricorre sempre la IV domenica di ottobre.
Di conseguenza, la Congregazione del Rito Ambrosiano ha indicato che, in Diocesi di Milano, sia per le comunità di Rito ambrosiano, sia – per omogeneità pastorale – per le comunità diocesane e le chiese aperte al pubblico che legittimamente celebrano in Rito romano, la Giornata missionaria mondiale venga celebrata sempre la IV domenica di ottobre (quest’anno il 25 ottobre), a decorrere dal presente anno liturgico, come ricordato nel Calendario diocesano (pag. 17), nonostante l’indicazione della Guida pastorale per le celebrazioni liturgiche.
Solo per quest’anno, la Veglia nelle diverse zone pastorali verrà invece celebrata sabato 17 ottobre, per evitare la sovrapposizione con la Veglia in preparazione alla Beatificazione del sacerdote ambrosiano don Carlo Gnocchi, prevista nella serata di sabato 24 ottobre presso la chiesa di Santo Stefano a Milano. Da alcuni anni la Sacra Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli propone di dedicare le domeniche del mese di ottobre all’idea missionaria e, secondo il calendario della Chiesa universale, la Giornata missionaria in senso stretto si celebra la penultima domenica. Nella Diocesi di Milano questa scelta spesso comporta la sovrapposizione della Giornata missionaria mondiale con la festa della Dedicazione della Chiesa cattedrale, che si celebra ogni anno la III domenica di ottobre in tutte le parrocchie, sia di Rito ambrosiano, sia di Rito romano.Il nuovo Lezionario Ambrosiano ha ribadito l’importanza della festa della Dedicazione della Chiesa madre, connotando in rapporto alla stessa l’ultimo tratto dell’anno liturgico (Settimane dopo la Dedicazione). Per tale motivo questa celebrazione ha mutato la propria titolazione in “Dedicazione del Duomo di Milano Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani”, è stata elevata al grado di Solennità del Signore ed è celebrata anche nelle parrocchie che, al di fuori della Diocesi di Milano, per tradizione seguono il Rito ambrosiano.Ne è scaturito un particolare itinerario domenicale di ascolto della Parola di Dio. Alla domenica della Dedicazione seguono la domenica del mandato missionario (I dopo la Dedicazione), la domenica della partecipazione universale delle genti alla salvezza (II dopo la Dedicazione) e la domenica di Cristo Re. Il senso dell’itinerario è immediato: dalla celebrazione della Chiesa locale, nel simbolo della Chiesa madre, scaturisce l’urgenza della missione ad gentes per rendere disponibile a tutti la salvezza operata da Cristo e condurre l’intera umanità a riconoscere l’universale regalità di Cristo. In tal modo la data liturgica appropriata per la Giornata missionaria mondiale viene a essere la I domenica dopo la Dedicazione, che ricorre sempre la IV domenica di ottobre.Di conseguenza, la Congregazione del Rito Ambrosiano ha indicato che, in Diocesi di Milano, sia per le comunità di Rito ambrosiano, sia – per omogeneità pastorale – per le comunità diocesane e le chiese aperte al pubblico che legittimamente celebrano in Rito romano, la Giornata missionaria mondiale venga celebrata sempre la IV domenica di ottobre (quest’anno il 25 ottobre), a decorrere dal presente anno liturgico, come ricordato nel Calendario diocesano (pag. 17), nonostante l’indicazione della Guida pastorale per le celebrazioni liturgiche.Solo per quest’anno, la Veglia nelle diverse zone pastorali verrà invece celebrata sabato 17 ottobre, per evitare la sovrapposizione con la Veglia in preparazione alla Beatificazione del sacerdote ambrosiano don Carlo Gnocchi, prevista nella serata di sabato 24 ottobre presso la chiesa di Santo Stefano a Milano.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi