Ultimi giorni utili per iscriversi all'Incontro diocesano dei cresimandi con il cardinale Tettamanzi, in programma allo Stadio "Meazza". Al centro l'icona della Parabola del Seminatore

Mauro COLOMBO
Redazione

Un momento di preghiera e di festa a cui sono attesi circa 50 mila ragazzi. È l’incontro dei cresimandi con il cardinale Tettamanzi, in programma martedì 2 giugno, a partire dalle 15, allo Stadio “Meazza” di San Siro – Milano. Sono gli ultimi giorni utili per iscriversi: il termine, infatti, scade sabato 30 maggio (è necessario segnalare la propria partecipazione e ritirare il materiale relativo presso la Libreria In Dialogo, via S. Antonio 5, Milano – tel. 02.58391348 – libreria@indialogo.it)
L’incontro – uno dei momenti ecclesiali più intensi dell’itinerario di fede offerto ai giovanissimi delle comunità ambrosiane – celebrerà la comunione fra l’Arcivescovo e i ragazzi della Diocesi, insieme ai loro genitori, educatori e padrini: ingredienti-chiave, come sempre, l’incontro stesso con il Cardinale, i canti, le coloratissime animazioni dei tre anelli dello Stadio, le sorprendenti figurazioni compiute da più di ottocento volontari, le musiche, ma soprattutto le parole che accompagnano l’icona evangelica della Parabola del Seminatore (Luca 8, 4-8).
In una festosa forma di preghiera saranno sintetizzati i contenuti lanciati durante l’anno oratoriano “Cento volte tanto”, in occasione del tradizionale cammino dei “100 giorni” e nella lettera dell’Arcivescovo ai ragazzi della Cresima 2009 Il frutto dello Spirito (Centro Ambrosiano).
Tutte le indicazioni relative ai contenuti e all’animazione catechistica in vista del 2 giugno sono riportate, oltre che in questa lettera, anche nel sussidio La mia lettera sei tu – 100 Giorni Cresimandi (In Dialogo). Il dvd allegato al sussidio comprende alcune interviste con testimonianze utili per completare il percorso, un video per presentare l’incontro con l’Arcivescovo ai ragazzi, ai genitori, alle madrine e ai padrini, oltre a uno speciale invito rivolto a tutti dallo stesso cardinale Tettamanzi.
Una delle sintesi più dirette, e maggiormente percepita dai cresimandi, resta l’immagine di Chiesa che dà testimonianza di sé e interpella i ragazzi perché si impegnino in essa anche dopo la Cresima, quando è più facile la dispersione e la perdita dei riferimenti ecclesiali. Un momento di preghiera e di festa a cui sono attesi circa 50 mila ragazzi. È l’incontro dei cresimandi con il cardinale Tettamanzi, in programma martedì 2 giugno, a partire dalle 15, allo Stadio “Meazza” di San Siro – Milano. Sono gli ultimi giorni utili per iscriversi: il termine, infatti, scade sabato 30 maggio (è necessario segnalare la propria partecipazione e ritirare il materiale relativo presso la Libreria In Dialogo, via S. Antonio 5, Milano – tel. 02.58391348 – libreria@indialogo.it)L’incontro – uno dei momenti ecclesiali più intensi dell’itinerario di fede offerto ai giovanissimi delle comunità ambrosiane – celebrerà la comunione fra l’Arcivescovo e i ragazzi della Diocesi, insieme ai loro genitori, educatori e padrini: ingredienti-chiave, come sempre, l’incontro stesso con il Cardinale, i canti, le coloratissime animazioni dei tre anelli dello Stadio, le sorprendenti figurazioni compiute da più di ottocento volontari, le musiche, ma soprattutto le parole che accompagnano l’icona evangelica della Parabola del Seminatore (Luca 8, 4-8).In una festosa forma di preghiera saranno sintetizzati i contenuti lanciati durante l’anno oratoriano “Cento volte tanto”, in occasione del tradizionale cammino dei “100 giorni” e nella lettera dell’Arcivescovo ai ragazzi della Cresima 2009 Il frutto dello Spirito (Centro Ambrosiano).Tutte le indicazioni relative ai contenuti e all’animazione catechistica in vista del 2 giugno sono riportate, oltre che in questa lettera, anche nel sussidio La mia lettera sei tu – 100 Giorni Cresimandi (In Dialogo). Il dvd allegato al sussidio comprende alcune interviste con testimonianze utili per completare il percorso, un video per presentare l’incontro con l’Arcivescovo ai ragazzi, ai genitori, alle madrine e ai padrini, oltre a uno speciale invito rivolto a tutti dallo stesso cardinale Tettamanzi.Una delle sintesi più dirette, e maggiormente percepita dai cresimandi, resta l’immagine di Chiesa che dà testimonianza di sé e interpella i ragazzi perché si impegnino in essa anche dopo la Cresima, quando è più facile la dispersione e la perdita dei riferimenti ecclesiali. Gli orari – I cancelli saranno aperti alle 15. L’ingresso sarà riservato a cresimandi e accompagnatori che presenteranno il cartoncino della celebrazione ritirato all’atto dell’iscrizione. L’Arcivescovo darà inizio alla celebrazione alle 17. Il termine è previsto per le 18. – – Info generaliPer iscriversiNote tecniche –

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi